Leggere, leggere…. riflettere, rubrica editoriale a cura di Paolo Montanari

Qualche brivido in questa calda estate non fa mai male. Quindi consigliamo ai nostri affezionati lettori i seguenti libri noir e thriller, brr….brr….

 

Daniele Grillo giornalista genovese e Valeria Valentini dell’Ufficio di igiene, micologa, sono gli autori de LA SCOMMESSA DEL CENTRAVANTI – La nuova indagine del commissario Marcenaro (Fratelli Frilli Editori). I due autori hanno in precedenza scritto un avvincente romanzo dal titolo appetibile  L’INEDITO DI DE ANDRE’. LA SCOMMESSA DEL CENTRAVANTI  è la storia del talento uruguaiano Cardanyo, che si trova in n momento di crisi psico fisica. A questo punto vi è un ripescaggio di un altro giocatore preso dalla serie minore. E’ il momento dell’esordio del non più giovane Roberto Galanti, ed è l’inizio di una parabola che porterà la terza squadra ligure a giocarsi una miracolosa salvezza scompigliando i piani di altri club. Ma dopo un epico match contro la capolista allo stadio Luigi Ferraris di Genova, il centravanti soprannominato l’Alchimista per le magie confezionate dal calcio d’angolo viene assassinato. Il commissario Mercenaro dovrà allora concentrarsi sull’omicidio, delegando al vice Solani il compito di trovare il modo di acciuffare l’inafferrabile serial killer degli animali. Intanto, nell’appartamento del commissario a Capo Santa Chiara, gli occhi della piccola Eleonora Giulia sono ancora spenti. Lo sono da quando un gruppo di terroristi ha mutato per sempre l’ordine naturale delle cose, lasciandola sola sulla spiaggia di saint Malò tormentata dalla burrasca. Un finale mozzafiato.

L’Einaudi ragazzi ha pubblicato un romanzo originale e drammatico allo stesso tempo di Nicoletta Bortolotti, scrittrice svizzera che vive a Milano. dove è redattrice editoriale. Con Einaudi la Bortolotti ha già pubblicato IN PIEDI NELLA NOVE (sezione Carta Bianca), vincitore  nel 2016 di due prestiogsi premi. Il titolo di questo romanzo è OSKAR SCHINDLER IL GIUSTO. Sette sono i rami dell’albero della vita. Sette sono i luoghi in cui si è svolta l’epica avventura di Oskar Schindler, l’uomo che a Cracovia, durante la Seconda Guerra mondiale, diede rifugio nella sua fabbrica di stoviglie a migliaia di ebrei. Iscritto al partito nazista, conquistò il cuore nero del male solo per stritolarlo: diventò amico dei più alti funzionari delle SS, corrompendoli con regali lussuosi per comprare la vita dei suoi operai; si guadagnò la fiducia del boia Amon Goth, il sanguinario responsabile del  campo di lavoro di Plaszow; rischiò il tutto per tutto quando, verso la fine della guerra, trasferì la sua azienda in Cecoslovacchia e compilò una lista di 1.100 nomi di dipendenti da strappare alle camere a gas. Nomi che non furono vento, ma vita e racconto.

Ettore D’Alessandro è l’autore di SENZA FIATO (Foschi editore), un noir serrato che colpisce come un pugno nello stomaco. Sono trascorsi dieci anni da quando Manolo Perez, detective della narcotici, ha lasciato New York per fare ritorno nella natia Santo Domingo per prendersi cura dell’amata sorella minore Solly. Lui è un uomo disilluso, cinico e, soprattutto, ha appena scoperto di avere un cancro ai polmoni; lei è invece una bella ragazza piena di vita, lavora in un supermercato e proprio qui incontra Lorenzo, un affascinante immigrato di origini italiane, che ricopre un importante ruolo in una compagnia di costruzioni. Manolo però non lo vede di buon occhio e, attraverso alcune indagini, scopre che il suo scetticismo iniziale purtroppo non è infondato. Il narcotraffico e la corruzione faranno da sfondo ad un romanzo spietato dove la scrittura ad alta tensione lascia il lettore senza fiato.

AMORE INVERSO di Francesca Panzacchi è un bel noir pubblicato da Damster Edizioni. E’ una lunga fiaba-erotico-noir, con alla base lo squilibrio psichico dei due protagonisti; a seguire l’attività di ricerca delle cause, nella quale il lettore si sente coinvolto, e la tensione per l’interpretazione delle dinamiche, fino alla scena finale: un ritratto di normalità borghese che rappresenta la sorprendente sintesi della follia strisciante e manifesta dei personaggi. Amore inverso pone degli interrogativi che i lettori si porteranno sempre dietro nella lettura: Chi è l’uomo che la tiene prigioniera nella sua casa? Che cosa di tanto simile all’amore, li lega? Fino a che punto può arrivare pur di riottenere la propria libertà? Per dare una risposta a ognuna di queste domande, Sveva la protagonista del romanzo attraverserà il confine con la propria meta oscura e scoprirà che forse non vorrà più tornare indietro.

Vincenzo Malavolti è l’autore del romanzo noir FUGA DALLA PESTE NERA. (Risguardi edizioni). Lorenzo, garzone orfano di padre, e Angelica, figlia del capo dei panettieri della città, sono giovani che si amano appassionatamente nella Genova del 1341, vittime dei costumi dei loro tempi, che vietano matrimoni tra classi diverse. Per coronare il loro amore, i due decideranno di fuggire a Caffa nel mar Nero, la più ricca colonia di Genova. In questa città nel 1347 si scatenerà una tragedia immane come la Peste Nera. La grande moria infesterà tutto il Mediterraneo e i paesi che vi si affacciano, uccidendo oltre un terzo  della popolazione. Il male spezzerà la loro vita. Ritorneranno in Italia ma saranno perseguitati fino a quando nei pressi si un Castrum in Romagna, vivranno di una raccolta di storie di vita vissuta con protagoniste famiglie comuni.

Gian Ettore Gassani con C’ERAVAMO TANTO ARMATISriprende  storie di amori violenti, di figli manipolati attraverso battaglie legali, di genitorialità omosessuale, di disabilità dimenticata e di sottrazione di minori, dove la legge non aiuta chi avrebbe bisogno  di conforto e sostegno. Sono anche storie di riscatto, che insegnano a non lasciarsi travolgere da un destino avverso. Ma non è solo questo. Vengono trattati temi scottanti come la dolce morte: in un dialogo accorato con l’autore, Mina Welby  ricorda la storia del marito, e la sua lotta estrema per i diritti dei più fragili. Oppure l’uso delle biotecnologie in casi estremi, come il decesso di uno dei due coniugi. In un linguaggio scevro da inutili tecnicismi e accessibile a tutti, questi racconti hanno lo scopo di formare le coscienze su temi di scottante attualità.

 

PAOLO MONTANARI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...