Guardia costiera di Pesaro: l’attività nel week end

(

Ancora un intenso week-end estivo per gli uomini e le donne della Guardia Costiera di Pesaro

Lo sforzo operativo già incrementato per l’operazione “Mare Sicuro” 2018, e quella di controllo sulla filiera della pesca di livello regionale “Safe Dish”, è diventato più impegnativo per la Notte rosa pesarese. Pattuglie portuali e litoranee a terra, motovedetta CP872 in mare per i “momenti topici” dello sparo fuochi pirotecnici sulla costa; ed ancora l’avvio della ZTL portuale col blocco del personale Guardia Costiera all’altezza dell’angolo di Viale Napoli col Viale Trieste. La ZTL sul lato di levante del porto – quello più frequentato durante le serate estive – quest’anno, dopo la matura esperienza degli anni passati, inizia dalle 22 invece che alle 21.30 trascorse. Potrà sembrare una variazione di lieve entità, ma gli operatori economici della zona, potranno beneficiare della facilitazione all’ingresso delle vetture in un orario in cui tutti i locali hanno già raggiunto un loro assetto definito.

Nel pomeriggio di sabato, a seguito di una segnalazione, è stata fatta intervenire la protezione civile comunale coordinata in mare dalla Guardia Costiera, per togliere dal canale portuale un grosso e ramificato tronco insidioso per la navigazione; lo stesso con l’ausilio di una jeep e di un gommone della stessa protezione civile è stato tirato a secco presso il vicino scalo d’alaggio per il successivo smaltimento.

La domenica sia il gommone GC142 che la motovedetta CP872 della Guardia Costiera di Pesaro, hanno fornito i loro servizi per le zone del San Bartolo, Vallugola e Gabicce, mentre la pattuglia della Guardia Costiera gabiccese guidata dal Maresciallo Regina Cesarino ha condotto verifiche a terra.

Ancora la CP 872 in zona sotto monte San Bartolo-Marina Alta di Pesaro nel pomeriggio di domenica ha individuato ed assistito un natante con a bordo quattro persone, di cui tre minorenni e con il motore in avaria a 500 mt dalla costa, nella zona sotto monte San Bartolo-Marina Alta di Pesaro. I diportisti sono stati trasbordati su una motovedetta, mentre il conduttore del natante veniva rimorchiato da un’altra barca di un privato al sicuro in porto a Pesaro. E’ uno degli interventi portati a termine della Guardia Costiera in un weekend piuttosto intenso.

 

Guardia Costiera di Pesaro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...