Vallefoglia, ritrovato ordigno bellico di circa 30 chili

Venerdì 29 Giugno, durante i lavori di ampliamento del depuratore di Marche Multiservizi, tra Montelabbate e Montecchio di Vallefoglia, alcuni operai si sono imbattuti in quella che è sembrata subito una bomba. Infatti si trattava proprio di un ordigno di 31 chili, sganciato da un aereo inglese durante la seconda Guerra mondiale. Fortunatamente, a differenza della bomba ritrovata recentemente a Fano, l’ordigno è meno pesante e non è stata innescato durante i lavori che sono stati subito interrotti.

Il tavolo tecnico per decidere sul brillamento è stato indetto ieri mattina dal Prefetto Carla Cincarilli con le forze dell’ordine, gli artificieri del reggimento Genio Ferrovieri di Castelmaggiore, i Sindaci dei Comuni di Vallefoglia e Montelabbate, Palmiro Ucchielli e Cinzia Ferri, vigili del fuoco, polizia stradale, Anas, 118, Enel, Telecom, Croce rossa e Protezione civile e prevede lo  sgombero dell’area nel raggio di più di un chilometro e mezzo, area che è stata subito recintata.

L’ordigno sarà fatto brillare entro pochi giorni, dopo aver “individuato nello spazio di cautela specificato dagli artificieri pari ad un raggio di circa 1535 metri, la popolazione, le strutture pubbliche, le infrastrutture esistenti, la tipologia degli stabilimenti industriali presenti e le caratteristiche del territorio”, come fa sapere la Prefettura. Le operazioni di disinnesco saranno fatte in un giorno festivo e dovrebbero durare qualche ora.

 

Redazione

Foto di repertorio

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...