Waves in moto perpetuo

La società vuole con la presente chiarire dettagliatamente le ragioni che hanno portato alla decisione di rinunciare all’iscrizione al campionato di serie A1 per la stagione 2018/19. Il progetto di salvataggio e rilancio del Volley Pesaro prevedeva il ritorno in A1, partendo dalla B1.

Il traguardo è stato raggiunto in soli 4 anni, grazie all’impegno economico, organizzativo e tecnico di Giancarlo Sorbini e Barbara Rossi che con lo staff tecnico, le giocatrici, i dirigenti, i collaboratori e il sostegno del pubblico, in special modo del gruppo I Balusch hanno riportato Pesaro nell’élite del volley femminile italiano nel 2017.

Economicamente il progetto era sostenuto dalle risorse personali del presidente Sorbini e l’appoggio di altri sponsor, tra cui, negli ultimi due anni di questa prima fase, è risultato fondamentale il contributo di myCicero, brand appartenente alla famiglia Fanesi. Con una serie A1 arrivata, con un anno di anticipo rispetto alle attese, dopo una rapida verifica dell’esistenza di potenziali sponsor, considerato il riscontro che dava un risultato di altissima probabilità di copertura del budget, i co-presidenti Sorbini e Rossi, raccolta la conferma di adesione, ad uguali condizioni della stagione precedente, di myCicero, hanno iscritto la squadra e allestito, con il tecnico Bertini, il roster che potesse garantire la permanenza in serie A1.

I co-presidenti resisi conto della necessità di estendere l’interesse verso la squadra e creare un nuovo progetto, hanno chiesto ad Andrea Ceccarelli di scrivere, interpretando le loro visioni, un nuovo progetto con l’obiettivo di ritornare in tempi ragionevoli a competere per i trofei nazionali e, possibilmente, ritornare nelle competizioni europee.

Il progetto basato sul presupposto di certezze economiche provenienti dalle dichiarazioni di intenti raccolte prima dell’iscrizione, permetteva di continuare nel processo di riorganizzazione societaria attivatosi negli anni della risalita fino a poterla convertire in una impresa sportiva strutturata e sostenibile.

Elementi essenziali di questo processo erano il rinnovo dell’immagine e il rilancio dell’entusiasmo attorno alla squadra con iniziative, a più livelli, il coinvolgimento di nuovi spettatori, con particolare interesse alle generazioni più giovani e una speciale attenzione ai media e alle piattaforme digitali.

Generare crescente entusiasmo, senso d’identificazione e condivisione dello spirito della squadra ne erano le leve.

Preparava una serie di azioni, dentro e fuori dal campo, che potessero offrire visibilità, opportunità commerciali, reputazione e contatti agli sponsor che avessero sostenuto la squadra, offrendo così maggiori possibilità di ritorno sull’investimento fatto. Inoltre si progettavano iniziative tanto in ambito sociale che formativo collegate all’universo femminile, alle eccellenze di ogni settore, alla scuola e al mondo imprenditoriale.

 

Volley Pesaro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...