Festa dell’estate a Casa Roverella

Dopo la festa delle tradizioni, altri due appuntamenti estivi alla residenza per anziani Casa Roverella di Pesaro, gestita dal Consorzio sociale Santa Colomba: la Festa dell’estate, il 28 giugno, e la Vagaband in concerto, il 25 luglio, realizzati in collaborazione con le associazioni locali di volontariato, e rivolti ad anziani, familiari e all’intera cittadinanza pesarese

PESARO – Dopo la festa delle tradizioni, che ha inaugurato gli eventi estivi di Casa Roverella, la residenza per anziani gestita dal Consorzio sociale Santa Colomba, i prossimi appuntamenti rivolti alle persone anziane della struttura, ai loro familiari, e aperti a tutta la cittadinanza, sono in programma giovedì 28 giugno e mercoledì 25 luglio.

Giovedì 28 giugno, in occasione della Festa dell’estate, Casa Roverella, in strada di Santa Colomba 3, ha organizzato un pomeriggio all’insegna della musica, che si aprirà alle ore 18:30 con un brindisi di benvenuto, l’intervento di Simona Zoppi, coordinatrice del centro, che presenterà i progetti sviluppati nel corso dell’anno, i saluti istituzionali, a cui seguirà, alle ore 19:30, l’esibizione del Trio le buonenotti, che metteranno in scena “Musiche senza tempo” con Cristina Flenghi (flauto), Vanessa Scarano (clarinetto) e Giacomo Rotatori (fisarmonica): concertisti internazionali diplomati al Conservatorio G. Rossini di Pesaro e docenti nei licei musicali e nelle scuole medie a indirizzo musicale della regione Marche. Per raggiungere la festa, è previsto un servizio navetta gratuito, che partirà dalla Cgil Pesaro, in via Gagarin.

Mercoledì 25 luglio, a Casa Roverella, si esibirà la Vagaband, gruppo musicale nato da un progetto educativo della Cooperativa Sociale Labirinto.

Per l’organizzazione dei due eventi all’insegna della musica intesa come mezzo per prendersi cura delle persone anziane, in un ambiente che possa favorire il più possibile i rapporti interpersonali, la coordinatrice di Casa Roverella sottolinea l’importanza della collaborazione con le locali associazioni di volontariato – “che agiscono in sinergia con Casa Roverella per creare progetti volti all’integrazione territoriale e intergenerazionale. Si ringraziano: Anteas e la sua presidente Francesca Conti, l’associazione Aima e il presidente Stefano Quattrini, l’associazione T’immagini onlus e la sua presidente Ambra Turchetti”.

 

Valentina De Felice

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...