Drudi (Cciaa Pesaro), regole per migranti

Presidente della Camera di Commercio di Pesaro Urbino Alberto Drudi

“Non è più possibile accettare, a scatola chiusa, persone che arrivano nella nostra provincia, nel nostro territorio, in Italia, senza stabilire delle regole precise perché ci sono dei condizionamenti che bloccano anche le economie”. Lo ha detto il presidente della Camera di Commercio di Pesaro Urbino, Alberto Drudi, intervistato da Rossini Tv.
“C’è gente brava che viene dall’estero, la accogliamo, gli diamo lavoro se è possibile, senza dimenticare però che ci sono tante persone italiane che sono disoccupate – ha sostenuto Drudi -, non è più possibile dare loro anche la casa con lo Stato che paga 35 euro al giorno per ognuno, tramite le cooperative, senza prima pensare ai nostri connazionali”. Drudi è favorevole all’idea di “aiutarli a casa loro” e giudica positivamente l’intervento del ministro Salvini, nell’aver “imposto all’Europa una posizione sulla questione degli immigrati, come quella di dire no all’arrivo di quella nave (Aquarius, ndr). Ha posto un problema nuovo che ha fatto discutere in Europa”.

 

ANSA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...