Attesa per la 22esima Rassegna Corale all’Abbadia San Tommaso in Foglia di sabato 16 giugno alle ore 21

 

Vi è attesa, per una delle manifestazioni musicali più conosciute a Pesaro e provincia: la Rassegna Corale all’Abbadia San Tommaso in Foglia, giunta alla 22esima edizione e organizzata dai Cantori della Città Futura, diretti dal maestro Stefano Bartolucci 8nella foto) e dall’attivissimo presidente Donatella Bastianelli, che sta tenendo i contatti con cori e istituzioni pubbliche per rendere più visibile e artisticamente migliore il coro di Vallefoglia. Quest’anno quattro formazioni corali si alterneranno nella splendida location dell’Abbadia San Tommaso in Foglia sabato 16 giugno, alle ore 21. La Corale 4CCC, costituita da un basso, controtenore, tenore e soprano (quattro coristi in Cerca di Chiesa), ha un repertorio che spazia tra generi e tempi differenti, muovendosi dalla musica barocca a quella sacra e a quella contemporanea, da quella inglese a quella italiana. Tutti i brani sono eseguiti, come caratteristica del gruppo, rigorosamente a cappella. Il loro programma: Amazing Grace, In Christ Alone, Joshua Fit the battle of Jericho.

La seconda è la Corale Omaigod diretta dal maestro Susanna Polzoni, che presenterà un repertorio Gospel. La finalità di questo coro è di incontrarsi per condividere la passione per il canto e la musica e portarle al pubblico. Il programma prevede: Amen, Down by the Riverside, Walk, I Will Follom Hlm, Swing Low,Sweet Charriot e infine Gospel Medley.

La terza è la Corale Bonagiunta di S.Ginesio, diretta dal maestro Fabrizio Marchetti e al pianoforte il maestro Marco Rozzi.

Dalla sua fondazione questa Corale è riuscita a collezionare oltre 1100 tra concerti e pubbliche esibizioni, partecipando anche a rassegne, incontri polifonici e festival musicali. Il suo repertorio spazia dalla musica sacra alla musica profana, dal Gospel, alle opere liriche e alla musica leggera contemporanea. Organizza a San Ginesio, oltre ad una Rassegna triennale internazionale di musica sacra sul tema “il Crocifisso nella polifonia”, anche la Rassegna Polifonica internazionale Giulio Talè, che vede annualmente esibirsi in autunno cori delle diverse realtà regionali italiane per onorare la cara figura del primo Presidente del Coro, scomparso nel 1999. Il programma della corale Bonagiunta prevede Un tempo sospirava, di Giulio Bonagiunta, Pater Noster di Nikolai Kedrov, Ave Maria di Javier Busto, Ubi Caritas di Ola Gjello, Jubilate Deo di Manolo De Rold, O là, Che bon eccho! di Orlando di Lasso, Soon Ah will be done di William Dawson, il Carnevale di Venezia di Gioachino Rossini e Splendido Diamante di Marchetti-Panichelli.

Infine i padroni di casa, i Cantori della Città Futura, diretti dal maestro Stefano Bartoliucci e al pianoforte il maestro Elisa Serafini, che canteranno per primi alla Rassegna corale all’Abbadia San Tommaso in Foglia.

Il coro polifonico “I Cantori della città futura” nasce il 3 maggio 2007, da un’ idea dell’attuale Presidente onorario Franco Bezziccheri e debutta il 16 dicembre 2007 nella chiesa di San Francesco ad Urbino, sotto la direzione del maestro Valentino Bastianelli. Il coro si compone di 34 elementi uniti dal comune amore per il bel canto ed è nato per dare supporto ad “Africa Mission”, una Onlus che ha come finalità la raccolta di fondi per sovvenzionare i progetti di cooperazione e sviluppo in Uganda. Dall’aprile del 2008 il coro è diretto dal maestro Stefano Bartolucci ed è attualmente presieduto da Donatella Bastianelli. Il suo repertorio che inizialmente comprendeva brani di musica sacra e della tradizione popolare, dal 2015 per merito del maestro Bartolucci, per la sua professionalità e passione, si è aperto anche al mondo della lirica. Ed è giunto a cimentarsi con l’opera lirica, cantando accanto a noti professionisti in celebri opere come Elisir d’Amore di Donizetti, la Cenerentola e il Barbiere di Siviglia di Rossini, Rigoletto e Traviata di Giuseppe Verdi e infine Carmen di Bizet, che è andata in scena in quattro teatri: Cattolica, Urbino, Cagli e Fabriano. Il programma del concerto dei Cantori della Città Futura  prevede alcuni brani tratti da la Carmen di Bizet: A deux quartos, Dans l’aries nous suivons, Toreador, Habanera, Le voici la Quadrielle.

 

Ingresso libero

 

PAOLO MONTANARI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...