Pranzo di solidarietà, 2.500 euro pro Caritas – Comune, centri sociali Ancescao, Confesercenti, Federcaccia

Duemilacinquecento euro a favore della Caritas diocesana. Tre pranzi in altrettanti centri sociali, 250 commensali paganti, 160 chili di cacciagione messi a disposizione da Pesaro 2 Federcaccia.

I pranzi di solidarietà si sono tenuti sabato 2 giugno, con la collaborazione del Comune di Pesaro, Pesaro 2 Federcaccia, centri sociali Ancescao e Confesercenti; il ricavato è stato devoluto alla Caritas. Questa mattina in sala Rossa, la consegna dell’assegno al direttore della Caritas diocesana Emilio Pietrelli, dalle mani di Oscar Gabbani, responsabile provinciale Ancescao.

“I centri sociali che hanno partecipato all’iniziativa sono quelli di Borgo Santa Maria, Tombaccia e Villa San Martino – ha spiegato l’assessore alla Solidarietà Sara Mengucci -. Un ringraziamento va a tutti gli organizzatori che hanno collaborato a questa bella iniziativa; è stato un motivo di aggregazione, di socializzazione e soprattutto abbiamo avuto la possibilità di raccogliere un po’ di risorse per le famiglie che si trovano in difficoltà economica”.

Nell’iniziativa sono state coinvolte oltre 250 persone e inoltre più di 40 volontari che si sono adoperati per preparare il pranzo.

“Vorrei ribadire l’importanza dei centri sociali che operano sul territorio – ha detto il presidente provinciale Ancescao Oscar Gabbani -, noi siamo un punto di aggregazione ma siamo anche strutture pronte a intervenire quando c’è la necessità, siamo sempre pronti. Con questa iniziativa abbiamo raccolto 2.500 euro e ne siamo fieri. Ancora una volta abbiamo dimostrato di essere sensibili a tutte le problematiche della popolazione”.

Oltre 160 i chili di cacciagione arrivati da Pesaro 2 Federcaccia. “Abbiamo raccolto tanta carne, e non solo da Pesaro – ha raccontato Andrea Falconi, presidente della sezione comunale Pesaro 2 Federcaccia -, è arrivata anche da Mercatale, da Urbania… un po’ da tutta la provincia. E questo a dimostrazione che anche i cacciatori hanno sensibilità per le situazioni di povertà”.

“Confesercenti è stata coinvolta dalla federazione dei cacciatori – ha detto Alessandro Ligurgo, responsabile Confercenti pesaro – e siamo stati ben lieti di partecipare a questa iniziativa. A tal proposito vorrei ringraziare per la fattiva collaborazione il panificio Pagnoni di Pesaro e il Conad 2000 di Borgo Santa Maria che hanno contribuito notevolmente con i loro prodotti alla riuscita dell’iniziativa di solidarietà”.

Il direttore della Caritas diocesana ha evidenziato il grande valore dei centri sociali: “Vi ringrazio molto per la grande azione sociale che state portando avanti – ha detto Emilio Pietrelli –, l’iniziativa è una conferma importante del vostro lavorare sull’aggregazione”.

Comune di Pesaro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...