Visti per voi, rubrica di cinema a cura di Paolo Montanari

 

Il 2 aprile 1968 si teneva a Washington, la prima mondiale di uno dei film più famosi e che di diritto è uno dei pochi veri capolavori della storia del cinema: 2001: Odissea nello spazio, di Stanley Kubrick. Quest’anno per festeggiare i 50 anni di questo film, che per l’attualità e freschezza filmica e di immagini non li dimostra, il Festival di Cannes 2018, ha deciso di proiettarlo nella sua versione restaurata in maniera completamente analogica e in 70 mm. La proiezione è stata introdotta da un famoso “seguace” di cinema di Kubrick, Christoper Nola, che ha svolto questo restauro. 2001 Odissea nello spazio è stato la pietra miliare del genere fantascientifico e Nolan ha voluto ricordare l’esperienza londinese che visse da ragazzo negli studi di Kubrick, dove potè assistere alla nascita del film. “Ora, ha sottolineato Nolan, ho avuto l’opportunità di essere coinvolto nella ricreazione di questa esperienza per una nuova generazione e di introdurre il nuovo restauro in 70 mm. del capolavoro di Kubrick”. In questi giorni anche nelle sale cinematografiche italiane si potrà vedere il film restaurato, con la restituzione alla pellicola dei colori originali e ciò che è straordinario del film non è solo il significato di essere un film precursore dei tempi (è uscito prima dello sbarco dell’uomo sulla luna e ha predetto tecnologie che sarebbero arrivate dopo, ha realizzato effetti speciali credibili ancora oggi, senza l’utilizzo del computer grafico. Insomma 2001 Odissea nello spazio ha il merito di essere andato oltre i confini del cinema. Un film con famosi mix musicali le note del Bel Danubio blu di Strauss e la filosofia del Superuomo e L’eterno ritorno dell’uguale di Nietzsche, che si interroga sul passato, presente e futuro dell’uomo, compiendo un viaggio al termine del quale non ci possiamo fare a meno di interrogarci sulla nostra vita.

PAOLO MONTANARI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...