Appuntamento di Jazz ‘n provincia tra arte e cibo nella cornice naturalistica in riva al fiume sotto le mura della città

Urbania, domenica Hank Roberts e Pipe dream nel suggestivo scenario di Casa Tintoria

FANO – Nono originale appuntamento di Jazz ‘in provincia, la rassegna di musica di qualità nei teatri e luoghi storici del territorio, organizzata da Fano Jazz Network, in collaborazione con gli assessorati alla cultura dei Comuni, le associazioni e istituzioni teatrali coinvolte.

Domenica 3 giugno 2018, alle ore 18.30, nello splendido scenario naturalistico di Casa Tintoria, Urbania – realizzato in collaborazione con Casa Tintoria, e il patrocinio del Comune di Urbania, saranno di scena i Pipe Dream & Hank Roberts a cui farà seguito un’offerta culinaria eccellente curata in ogni dettaglio, dai gestori di Casa Tintoria per un armonioso connubio tra Arte e cucina, unico nel suo genere.

I Pipe Dream sono il frutto di una collaborazione internazionale tra Hank Roberts e quattro tra i musicisti più creativi e trasversali della nuova scena italiana: Pasquale Mirra, Zeno De Rossi, Giorgio Pacorig e Filippo Vignato.

Un progetto collettivo che dalle buone intenzioni messe su pentagramma in fase di scrittura e di allestimento, è arrivato di slancio alla prova del palco, superata con lode dall’alto di un’incisività e di una compattezza sorprendenti. Un piccolo miracolo reso possibile dall’evidente consonanza tra spiriti affini, tra sensibilità convergenti.

Atmosfere originali e personali, ancorché attingenti a molteplici ambiti musicali: dal jazz più d’avanguardia, che contribuisce per la complessità delle strutture e degli impasti sonori, alla musica contemporanea, artefice di alcuni momenti maggiormente sublimati, fino al folk americano e al blues, nei quali Roberts ha dato il suo contributo non solo al violoncello ma anche alla voce.

Una formazione perfettamente coesa, fatta di eccellenti solisti pronti a scambiarsi la front line, accanto all'”amico americano” , il violoncellista Hank Roberts musicista di punta della formazione, uno dei più abili improvvisatori jazz del suo strumento, che lavora principalmente nei campi dell’avanguardia e della creatività moderna, formatosi nella leggendaria scena Downtown nella New York degli anni 80 a fianco di Tim Berne, Marc Ribot, John Zorn, e soprattutto di Bill Frisell, con il quale collabora dal 1975.

La Location scelta per questo evento special è La Casa della Tintoria che si trova appena sotto le mura di Urbania, in riva al fiume, costruita nella seconda metà del XVI secolo per sfruttarne la posizione strategica nelle lavorazioni di tinteggiatura e finissaggio di filati e tessuti, dall’estate 2011è diventa Casa Tintoria grazie alla gestione della famiglia Bendelli che la cura con il proposito di crescere in quello che vuole essere un armonioso connubio tra cucina, arte ed eventi; in linea con questo, la

struttura ospita periodicamente mostre di vario genere ed eventi artistico-culturali.

Casa Tintoria ha un carattere suo, che si esprime in una cucina sì elaborata ma genuina e per nulla artefatta, in un susseguirsi di dettagli a tratti minimal e altre volte col sapore di un tempo ormai passato, il cui profumo è però rimasto sulle tavole di un bancone degli anni trenta sui piatti di porcellana della nonna.

Info: – Fano Jazz Network: info@fanojazznetwork.org tel. 0721 584321; whatsapp o sms 388 6464241 – web site: ww w.fanojazznetwork.it

– Casa Tintoria – tel Tel: 0722 317412 / 348 9203700 / 3471441349

 

Ufficio Stampa Fano Jazz Network

Claudio Salvi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...