“Learning by Doing” 2017-2018: coinvolti oltre 200 studenti

Arienti:”utile esperienza di collaborazione tra scuola e impresa”

 

Si è appena conclusa l’edizione 2017-2018 del progetto “Learning by doing” rivolto a studenti e docenti dell’Università “Carlo Bo” e delle scuole superiori della provincia di Pesaro Urbino, organizzato da Confindustria Marche Nord, con il coordinamento del Gruppo Giovani Imprenditori: 220 studenti, 14 docenti, 9 istituti scolastici e 13 aziende coinvolte.

“Il progetto – ha spiegato Carlo Arienti, presidente dei G.I. – ha l’obiettivo di attivare una sinergia azienda-docente-studente, attraverso un processo di apprendimento laboratoriale e interattivo con il mondo del lavoro, sinergico con i percorsi di alternanza scuola-lavoro”.

Nel corso della cerimonia conclusiva, gli studenti hanno presentato una selezione di tutti i progetti, gareggiando fra loro per la partecipazione alla fase regionale.

Tra i lavori presentati, gli studenti della 3A B del Liceo Artistico Apolloni di Fano, con indirizzo Architettura e Ambiente, hanno progettato l’arredo di uno stabilimento balneare, in collaborazione con la Wooden Houses di Sant’Angelo in Vado, guidata da Andrea Dini: tra i diversi ambienti presentati, una giuria ha scelto “Ultima spiaggia” realizzato da Federico Baraschi, Gaia Giovanetti, Elena Porreca e Sofia Torri.

Menzione speciale per tre studenti della 3A classe del Liceo Marconi che si è cimentata in un approfondimento sui social in generale e su facebook in particolare, confrontandosi con Francesco Mete di Ebworld di Pesaro: Emanuele Bartolucci, Giammarco Pensalfini, Mirko Ferretti, Alessandro Gennari, Gabriel Lemme e Filippo Dromedari si sono cimentati in un video ed una presentazione in inglese.

Molto innovativi sono stati gli elaborati presentati dagli studenti dell’Università; tra questi si sono distinti Alessia Ventani, Elia Trufelli, Elvi Bllano, Lorenzo Calisti, Nicola Carannante che hanno presentato il progetto Work Bills realizzato per Sinergie Consulenze di Pesaro, rappresentata da Flavio Tonetto.

Eccellenti sono stati gli elaborati realizzati per la Eme di Pesaro e presentati al General Manager Alessandro Pieraccini da Martina Romano, Yuri Di Nunzio, Francesca Stacchiotti, Ivano Stella, Chiara Antonelli, Claudia Barabucci, Martina Costanzo, Andrea Garavini, Marika Loccioni, Fabio Minenna, Andrea Mercuri, Claudia Tosti, Dania Ascani, Fabio Peralta, Sofia Lambertini. Concreto e significativo ciò che è stato proposto da Alessio Cori, Andrea Petreti, Giorgia Remedi, Paola Persico e Riccardo Maldini a Letizia Conter di L.C. Engineering & Consulting di Fano. Gloria Costantini, Chiara Miracco, Marco Bolognini, Cristina Ghiba, Eleonora Podestà, Jessica Sampaoli e Flavia Sebastianelli si sono invece confrontate con la Arredoclassic di Vallefoglia nella persona di Lorena Fulgini, dando prova di grandi capacità. Stimolante è stato l’elaborato per la progettazione di una piattaforma ramificata presentato da Emilio Fallarino, Marco Ciavarella, Christian Nerino e Carolina Allegrini a Michele Casoli di Imar di Urbino.

 

Confindustria Marche Nord

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...