Biblioteca Oliveriana – Solcando le leggende nere nella buia oscurità. La Regia Marina e l’8 settembre 1943

 

Martedì 29 maggio alle ore 17.30 presso la sala conferenze di Confindustria di Pesaro (g.c., palazzo Ciacchi, via Cattaneo, 34 – Pesaro) l’Ente Olivieri – Biblioteca e Musei Oliveriani e l’A.N.M.I. di Pesaro – M.O.V.M. Vincenzo Rossi in collaborazione con l’Associazione “Amici della Biblioteca Oliveriana” propongono al vasto pubblico l’incontro Solcando le leggende nere nella buia oscurità. La Regia Marina e l’8 settembre 1943 che sarà tenuto dal dott. Enrico Cernuschi, noto studioso di storia navale.

Economia e potere marittimo sono le due facce della stessa moneta. Lo scambio di merci crea ricchezza e le merci viaggiano per oltre il 90% via mare. Fino a quando esisterà il principio di Archimede il trasporto via mare costerà, infatti, meno di quello via terra, per tacere dei costosissimi e sempre minuscoli aerei.

Se la Marina Mercantile è il sistema sanguigno dell’economia mondiale (ossia della vita, del lavoro e del risparmio di tutti noi), la Marina Militare assicura la circolazione contro le offese della natura e degli uomini.

Si percorrerà una sorta di periplo ideale, navale ed economico, che parte da Pesaro il 18 agosto 1926, in occasione del celebre discorso mussoliniano pronunciato in vista della futura “Quota 90”, e che si chiude, di nuovo a Pesaro, con l’incontro proposto.

Verrà esaminato un percorso rettilineo, che ha come propria dimostrazione e momento di meditazione la catena di leggende nere sorte in occasione delle vicende affrontate dalla Regia Marina al momento dell’armistizio dell’8 settembre 1943, non ultime quelle verificatesi a cavallo tra Pescara e Ortona nel corso dei due giorni successivi. Si tratta di mettere la prora su questi miti smontando, una per una, le varie vulgate proposte dai tardi epigoni del passato regime.

Per l’occasione, inoltre, verranno prodotti anche elementi crittografici e documenti originali inediti. Quello che emergerà, alla fine, è un quadro di grande attualità destinato, si spera, a permettere a tutti di affrontare con serena coscienza gli impegnativi compiti che la Marina e il Paese tutto stanno affrontando durante la “buia oscurità” del XXI secolo.

Enrico Cernuschi, classe 1960, nato a Bologna e radicato a Pavia, laureato in giurisprudenza, lavora come funzionario di una delle maggiori banche italiane. Studioso di storia navale, quale scrittore e giornalista, ha dato alle stampe, nel corso di 27 anni, 38 volumi e oltre 700 articoli pubblicati in Italia, Gran Bretagna, Stati Uniti e Francia. 

Tra i più recenti  si ricordano On seas contested. The seven great navies of the Second World War (Naval Institute, 2010; Premio Stone & Stone, il Bancarella statunitense, conferito a New York nel 2011); Gran pavese. Storie di mare, di guerra e di fiume (Mursia, 2011, Premio Marincovich 2012); Navi e quattrini. L’economia e la Marina Militare italiana fino al XXI secolo (in edibus, 2013); “Ultra” la fine di un mito. La guerra dei codici tra gli inglesi e le Marine italiane 1934-1945 (Mursia, 2014); Battaglie sconosciute. Storia riveduta e corretta della Regia Marina durante la Grande Guerra (in edibus, 2014); Quando tuonano i grossi calibri. Punta Stilo 9 luglio 1940 (Ufficio Storico della Marina Militare, 2016); Gli italiani dell’Invincibile Armata. L’altra storia della guerra anglo-spagnola 1585-1604 (Mursia, 2016); Malta, 1940-1943. La storia inconfessabile (in edibus, 2016); Noi e loro. Analisi di alcuni grandi successi della Marina alla luce delle nuovi fonti di archivio (Ufficio Storico della Marina Militare, 2016); con Alessandro Gazzi Sea power. The Italian Way (Ufficio Storico della Marina Militare, 2017).

Ha inoltre scritto alcune voci della World War I. The Definitive Encyclopedia and Document Collection pubblicata dalla ABC-Clio negli Stati Uniti e nel Regno Unito.

Pubblica regolarmente su Rivista Marittima, il mensile dello Stato Maggiore della Marina Militare, Lega Navale e Marinai d’Italia ed è “regolar contributor” dell’annuario inglese Warship e della Naval War College Review della U.S. Navy.

L’iniziativa è promossa dall’Ente Olivieri – Biblioteca e Musei Oliveriani e dall’A.N.M.I. di Pesaro – M.O.V.M. Vincenzo Rossi in collaborazione con l’Associazione “Amici della Biblioteca Oliveriana, con il patrocinio di Regione Marche, Provincia di Pesaro e Urbino, Comune di Pesaro e Fondazione Cassa di Risparmio di Pesaro.

Un particolare ringraziamento a Confindustria di Pesaro e Urbino per la sensibilità sempre dimostrata nell’accogliere le iniziative culturali proposte.

Ingresso libero fino ad esaurimento posti disponibili

Info: Biblioteca Oliveriana Pesaro, tel. 0721.33344; biblio.oliveriana@provincia.ps.it ; www.oliveriana.pu.it

 

Brunella Paolini

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...