Visti per voi, rubrica di cinema a cura di Paolo Montanari

 

 

DOGMAN di Matteo Garrone, vicintore a Cannes per il miglior attore della 71esima edizione del prestigioso festival francese, per l’interpretazione meravigliosa di Marcello Fonte, è un film assolutamente da non perdere. In merito al film il regista Matteo Garrone ha affernato: “Ho iniziato a lavorare alla sceneggiatura dodici anni fa: nel corso del tempo l’ho ripresa in mano tante volte, cercando di adattarla ai miei cambiamenti. Finalmente un anno fa, l’incontro con il protagonista del film, Marcello Fonte, con la sua umanità, ha chiarito dentro di me come affrontare una materia così cupa e violenta, e il personaggio che volevo raccontare: un uomo che nel tentativo di riscattarsi, dopo una vita di umiliazioni, si illude di aver liberato non solo se stesso, ma anche il proprio quartiere e forse persino il mondo, che invece rimane sempre uguale, e quasi indifferente”. Il film riadatta un fatto di cronaca nera avvenuta nella periferia romana, chiamato il delitto del Canaro. Garrone si ispira a questo delitto, poi si evolve con la sua capacità interpretativa, di visitare i luoghi del degrado e dove il Dogman è forse l’unca persona che si vuole innalzare da una amoralità sociale.

PAOLO MONTANARI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...