Ciclismo: un amarcod marchigiano

 

 

Il percorso della dodicesima tappa del Giro d’Italia di quest’anno (OSIMO-IMOLA) di km 214 ha celebrato i 50 anni dalla vittoria mondiale di Adorni e mi ha dato l’occasione per ricordare un personaggio della nostra provincia, Gabriele Vampa da Lucrezia (frazione di Cartoceto). Nel Campionato Mondiale di ciclismo su strada ad Imola (1968) vinto da Vittorio Adorni Gabriele Vampa ha fatto parte del servizio di scorta e viabilità sul circuito dei Tre Monti mentre nel 1969 ha scortato le gare professionistiche MILANO-TORINO, COPPA BERNOCCHI e MILANO-VIGNOLA. A causa di un banale incidente non ha potuto partecipare al Giro d’Italia 1969. A Imola (1° settembre 1968) quella magica fuga portò il corridore parmense al traguardo dell’Autodromo con 9’ 50” su Van Springel e 10’ 18” su Dancelli che, con Bitossi, Taccone e Gimondi (cinque azzurri nei primi sei) completarono il dominio della selezione italiana. La foto ritrae l’azzurro a braccia alzate scortato da Gabriele Vampa.

MASSIMO MAGI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...