Coppa Italia calcio a 5 Ipovedenti, il CT Congiu: “Il nostro movimento è in grande crescita”

 

Dopo le finali del campionato italiano di calcio a 5 ipovedenti
organizzate lo scorso anno dal Futsal Treviso ancora una volta la
società si ripete e a Montebelluna (TV) il 19 e 20 maggio sono in
programma le Final Four di Coppa Italia, dove il neo campione d’Italia
Cit Turin Lde diffenderà la coccarda conquistata a Silvi Marina in una
roccambolesca partita contro l’Invicta Pesaro 2001 vinta 3-2 solo nel
finale. A far scendere dal trono i piemontesi ci proveranno i Tigers
Paralympic Cagliari, Francolino Football e i padroni di casa del
Futsal Treviso.
L’allenatore della Nazionale italiana Andrea Congiu stila un bilancio
delle attività svolte e del progetto ambizioso che riguarda questa
disciplina sportiva. “Da un anno a questa parte – afferma Congiu – ci
sono stati miglioramenti evidenti. Il nostro movimento è in grande
crescita e l’aspetto che ci rende particolarmente felici riguarda i
tantissimi giovani che negli ultimi mesi si sono avvicinati al calcio
a 5, soprattutto grazie al progetto promosso dalla nostra Federazione
che punta al ringiovanimento delle Nazionali”. Congiu ha assistito
alle finali di campionato che si sono svolte a Pesaro. “L’evento ha
avuto un successo enorme. In campo si è visto uno spettacolo di alto
livello e l’organizzazione è stata impeccabile. Durante la stagione ho
seguito molte partite e sono molto contento per la costante e proficua
collaborazione delle società. Da ultimo arrivato posso senz’altro dire
che da parte dei tecnici ci sono grande interesse e partecipazione.
Sono loro i nostri primi collaboratori”. L’obiettivo della Nazionale
di Congiu è quello di confermare i progressi ai prossimi campionati
Europei che si disputeranno tra la fine di settembre e gli inizi di
ottobre. “Intanto, dopo le finali di coppa Italia, faremo dei raduni
con l’under 22 e con la Nazionale torneremo proprio a Pesaro al
PalaFiera di Campanara i primi di giugno. Abbiamo a disposizione un
gruppo molto valido. Puntiamo su un mix di calciatori esperti e
giovani che hanno già mostrato enormi qualità. La disponibilità dei
più “anziani” nei confronti dei ragazzi è totale ed è una risorsa in
più che stiamo sfruttando”.
Insieme ad Andrea Congiu lavorano il direttore sportivo Gianguido
Marzi e il preparatore atletico Gian Marco Piras. “Ho la fortuna di
avere a disposizione uno staff molto valido. Ringrazio loro per la
preziosa collaborazione, la federazione e gli atleti che sono sempre
molto disponibili. Si è creato un bel gruppo e ci auguriamo di
raggiungere risultati importanti”.

 

Invicta Pesaro 2001

Un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...