I big data, sai cosa sono e come gestirli per crescere? Con foto

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Due incontri divulgativi organizzati da Feding Marche e dagli Ordini Ingegneri Provinciali per diffondere la cultura dei Big Data e presentare il Corso di Perfezionamento in Big Data Engineering dell’Università Politecnica delle Marche

 

ANCONA – Sempre più frequentemente si sente parlare di Big Data, cioè quell’enorme mole di informazioni che, in seguito alla trasformazione digitale, circolano in tutti gli ambiti della vita  quotidiana.

Ogni volta che usiamo un personal computer, uno smartphone o una’app sul tablet, infatti, lasciamo una nostra impronta digitale fatta di dati.

Questo fenomeno rileva non solo per le aziende ma anche per i privati che, spesso senza averne contezza, forniscono informazioni personali nei motori di ricerca e nei principali social network.

Dati come generalità, geolocalizzazione di soste e pernottamenti, cibi preferiti, amicizie, affetti, inclinazioni politiche, culturali e religiose, così come informazioni sulla propria professione o sulla salute, sono solo alcuni degli innumerevoli esempi che è possibile citare.

“Senza l’analisi dei big data, le aziende sono cieche e sorde, vagano sul web come cervi in autostrada” scrive Geoffrey Moore, autore di testi universitari e consulente strategico di business.

Proprio dall’esigenza di conoscere gli strumenti tecnologici e le metodologie di analisi di questi dati massivi per indagare i legami tra fenomeni diversi e prevedere quelli futuri, l’Università Politecnica delle Marche, con il patrocinio di Feding Marche, ha organizzato il primo Corso di Perfezionamento in “Big Data Engineering” il cui inizio è previsto per fine maggio.

Si tratta progetto formativo innovativo e aperto a tutti, in particolare a studenti magistrali (come uditori anche a studenti delle superiori), imprese e professionisti, che ha lo scopo di diffondere la cultura dei “Big data”, informando sulle enormi potenzialità dell’uso di questo gigantesco volume di informazioni di libero dominio.

In questo quadro la Federazione Ordini Ingegneri delle Marche di concerto con gli Ordini Provinciali, propone due incontri divulgativi, aperti al pubblico e gratuiti, in occasione dei quali  il Prof. Domenico Ursino della Facoltà di Ingegneria dell’Università Politecnica delle Marche fornirà un quadro di come vengono utilizzati i nostri dati, fornendo interessanti spunti di riflessione e presenterà il Corso di Perfezionamento.

La prima data prevista è quella di giovedì 17 maggio, alle ore 17.00, presso la ex Sala Consiliare del Comune di Ancona – Largo XXIV Maggio n.1, evento organizzato in collaborazione con l’Ordine degli Ingegneri della provincia di Ancona.

Venerdì 18 maggio, alle ore 16.30, sarà invece la volta di Fermo presso l’AULA C1 dell’UNIVPM in Via Brunforte n. 47, evento organizzato in collaborazione con l’Ordine degli Ingegneri della provincia di Fermo.

Per gli Ingegneri iscritti verranno riconosciuti 2 CFP, previa frequenza del 100% delle ore.

Materiale informativo al sito www.fedingmarche.it

Per Informazioni e contatti:

Dora De Mutiis

Direttore Federazione Ordini Ingegneri Marche

mobile: 338 1350094

email: info@federazioneingegnerimarche.it

 

Boggi Cristiano

Ufficio stampa Federazione Ordini Ingegneri Marche

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...