A Pesaro, il Festival del Gelato più “giovane” d’Italia. Con foto

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Il vincitore diventa imprenditore.

In piazza del Popolo dal 18 al 20 maggio

A maggio torna a Pesaro il Festival del Gelato Artigianale, giunto  alla sesta edizione. Sarà in piazza del Popolo, dal 18 al 20 maggio.

Un evento di successo che conferma anche quest’anno il suo punto di forza, che lo rende unico nel panorama nazionale. E’ pensato per i giovani maestri gelatieri che grazie al concorso potranno realizzare il loro sogno. Così è successo a Rosario Nicodemo che ora gestisce la sua gelateria a Roma, dopo aver vinto nel 2017. La sesta  edizione, ripropone lo stesso format. Tra i 15 giovani talentuosi maestri, tre stranieri da Francia, Brasile e Filippine, sarà decretato anche quest’anno il più bravo. Propongono ciascuno due gusti, uno classico e uno che utilizza prodotti del territorio di provenienza.

Tra le ricette più curiose: crème brûlée alla lavanda, il risino di Giulietta, ricotta con pistacchio alle rose e pasticiotto leccese. Ma ci sarà anche il gelato gastronomico, bruschetta con fior di latte (mozzarella) e gelato al pomodoro, gelato kiwi e spinaci con salmone, yogurt e pepe nero.

Piazza del Popolo dunque per tre giorni sarà tutta per il dolce più amato dell’estate. L’evento propone gelato rigorosamente fatto secondo la ricetta tradizionale.

Gli stand aprono alle 16 di venerdì 18 maggio fino alle 24;  sabato 19 maggio, dalle 19 alle 23, e infine domenica 20 maggio, dalle 9 alle 23. E ci sarà davvero l’imbarazzo della scelta perché le ricette sono ben 30. Sarà allestito anche uno stand con prodotti marchigiani e ogni concorrente si esibirà in uno show cooking con ricette sua scelta che appunto utilizzano ingredienti del nostro territorio.

Con la gelato card, per cinque euro si  degustano cinque gelati di due gusti ciascuno.

Il festival è organizzato da Simona della Martera con gli sponsor: IFI S.p.A. Valmar, Granarolo S.P.A., GLS e Biesse Group, Tomasucci Italian Style.

 

Tanti sono gli appuntamenti da non perdere. Venerdì 18 maggio alle ore 20.30 ci sarà il  concorso “Gelato al Bianchello d’autore” Nove storiche Cantine – Nove Maestri Gelatieri. Verranno realizzati nove diversi gelati al Bianchello d’autore e sarà compito di una giuria tecnica decretare il gelatiere che meglio avrà rappresentato questo prodotto tipico del pesarese.

Sempre venerdì ma alle 2130 l’evento dedicato al 150° Rossini, uno  show  cooking con la scuola italiana di gelateria e i maestri della gelateria italiana accompagnato da musica rossiniana. Sarà proposta una rivisitazione del dolce a base di mele “tortino morbido alle mele Guglielmo Tell” prediletto da Rossini, con gelato alla crema variegato con composta di “mele conventine” e fiori. La colonna sonora è tratta dall’opera “Il Barbiere di Siviglia”.  Un artigiano, così come lo sono i gelatieri.

Non mancheranno momenti di riflessione quali “Il gelato come nutriente terapeutico” che ne illustreranno le proprietà nutritive grazie alla selezione delle materie prime nobili,  consigliato nel caso di malattie degenerative come Alzheimer e nelle disfagie. In programma domenica 20 maggio alle 15.

Nell’ambito del Festival del Gelato artigianale si svolgerà il tour della bandiera azzurra, sabato 19 e domenica 20 maggio.

Sabato 19 maggio, alle ore 16, si svolgerà in piazza un convegno Gelato prodotto buono, sano, per tutti…anche per il podista” con la partecipazione di Maurizio Damilano marciatore italiano campione olimpico e mondiale FIDAL si svolge invece sabato 19 maggio alle ore 16 . Domenica 20 maggio verrà  consegnata alla città di Pesaro la “Bandiera azzurra” di ‘città della corsa e del cammino’. La cerimonia avverrà alle 9.15 in piazza del Popolo, mentre alle ore 9.30 è prevista la partenza della corsa podistica di 10 km non competitiva – primo Trofeo Banca di Pesaro – e alle 9.40 ci sarà la partenza della camminata di 3 km.

 

Si parlerà anche della “Granita siciliana” (sabato 19 maggio alle ore 21) con Luigi De Luca ambasciatore della granita siciliana nel mondo. Dolce freddo al cucchiaio”, preparato con acqua, zucchero e succo di agrumi, frutta o altro ingrediente, spesso confusa con il sorbetto, insieme al quale può essere considerata uno dei progenitori del gelato e dal quale si differenzia per la consistenza più granulosa e cremosa allo stesso tempo.

 

 

Per la sesta edizione, gli allievi del corso di pasticceria dell’istituto alberghiero Santa Marta, coordinati dal loro docente Claudio Rossini e da Claudia Urbinati hanno preparato i gusti “pane, burro e marmellata” e “variegato alle amarene di Cantiano”.

 

Nel 2017 sono stati serviti 20.000 gelati, tra coppette e coni, e degustati 1.800 chili di gelato. In totale nelle cinque edizioni, il festival ha offerto 6.300 chili in 70.000 gelati.

 

Il programma dettagliato dei tre giorni di festival è consultabile al sito: www.festivaldelgelatoartigianalepesaro.it pagina fb: festivaldelgelatoartigianale-Pesaro / Instagram: festivalgelatopesaro

 

Comune di Pesaro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...