Luca Grassetti, il chirurgo plastico bello, talentuoso e solidale. Con foto

 

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il dr. Luca Grassetti nasce a Macerata, il 17 Aprile del 1981, e risiede ad Ancona. Nel 2000 consegue con successo la maturità scientifica e nel 2006 si laurea in Medicina e Chirurgia presso l’Università Politecnica delle Marche a pieni voti, con lode e menzione di merito, distinguendosi come miglior studente dell’anno accademico. La sua tesi (sul ruolo del perinevrio nella rigenerazione nervosa periferica) viene insignita del premio di laurea Ing. Carlo Perrone, conferitogli dal magnifico Rettore nel corso di una cerimonia del Dicembre 2007. Sempre presso l’Università Politecnica delle Marche, nell’Agosto 2012, lo stesso si specializza in Chirurgia Plastica e Ricostruttiva, e nel Novembre dello stesso anno consegue anche la specializzazione europea in Chirurgia Plastica, Ricostruttiva ed Estetica, superando il Board Europeo e acquisendo il titolo di Fellow of Eboprass (European Board of Plastic, Reconstructive and Aesthetic Surgery). Da Ottobre 2012 è Dirigente Medico di primo livello presso l’Azienda Ospedaliero Universitaria Ospedali Riuniti di Ancona, nella Clinica Universitaria di Chirurgia Plastica. Nel corso della sua brillante carriera sono oltre 2000 gli Interventi Chirurgici eseguiti in Italia ed all’Estero presso strutture universitarie accreditate Ebopras (European Board of Plastic Reconstructive and Aesthetic Surgery). Infatti il dr. Grassetti ha deciso di mettere il suo talento al servizio delle persone bisognose di recuperare un’immagine dopo aver subito eventi infausti a causa di incidenti stradale, morsi di cani o traumi sul lavoro. Grande è, infatti, il suo desiderio di fare ritrovare a coloro che sono rimasti vittime di tali circostanze la voglia di tornare a guardarsi di nuovo allo specchio compiacendosi del proprio aspetto. Dunque chirurgia ricostruttiva, chirurgia estetica, medicina estetica sono i campi d’azione del giovane professionista, negli ultimi tempi in prima linea per risolvere uno dei problemi che affliggono di più le donne dopo la gravidanza, cioè di una patologia poco conosciuta come la diastasi. Sono molte le donne che soffrono di diastasi addominale nel post parto, si tratta di un problema molto sentito, nonostante non se ne parli moltissimo, il 30% delle neo-mamme ne soffre, spesso in maniera inconsapevole. La diastasi addominale è normalissima durante la gravidanza, ma si risolve in maniera spontanea nel post-parto, dopo circa 4-5 mesi dalla nascita del bambino. Alcune donne, però, continuano ad avere la pancia gonfia e il muscolo addominale sporgente anche nei mesi successivi. Se in alcuni casi finisce col trattarsi solo di un problema di tipo estetico, in altri può portare complicazioni e diventare una vera e propria patologia. La diastasi addominale consiste nella scissione in linea longitudinale delle due parti che costituiscono il muscolo principale della parete addominale, il cosiddetto “retto dell’addome”. Le due parti si allontanano l’una dall’altra in maniera eccessiva per via della pressione esercitata dall’utero in crescita durante la gravidanza: sulla linea che li separa (la “linea alba”) viene a crearsi un vero e proprio buco. In realtà, le cause che provocano la diastasi addominale non sono ancora del tutto chiare: pare ci siano ulteriori fattori a determinarla, oltre alla crescita dell’utero, quali la predisposizione ereditaria, l’età elevata della donna o un feto molto pesante (o gemellare). Tale patologia nel corso degli anni può portare la donna a soffrire di: mal di schiena, gonfiore addominale, incontinenza urinaria e malessere psicofisico. Il rimedio messo in atto per contrastare questo problema è, appunto, l’addominoplastica, con il quale si riesce a riparare il danno, portando via la pelle in eccesso. Per potere aiutare le donne che non riescono ad affrontare una lista di attesa che potrebbe durare diversi anni, il dr Grassetti ha deciso di optare per un intervento solidale, praticamente a prezzo di costo, donando speranza e felicità a tante donne. Tutto ciò lo ha reso una vera star del web.

 

Danilo Billi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...