Secondo appuntamento con FILOSOFIA, MUSICA E POESIA

Arthur Schopenhauer

Si terrà venerdì 25 maggio, alle ore 18,00, nella sala Rossa, il secondo appuntamento del ciclo di conferenze FILOSOFIA, MUSICA E POESIA, a cura di Paolo Montanari. Dopo il successo di pubblico, il professor Luigi Alfieri, docente di Filosofia della Politica all’Università di Urbino, affronterà il tema SCHOPENAUER E LEOPARDI, dopo aver esaminato nel primo incontro il rapporto fra Schopenauer, Nietszche e Wagner, ed aver evidenziato il ruolo della musica. Il confronto fra Schopenauer e Leopardi risale da un saggio in forma di dialogo scritto da Francesco de Sanctis e pubblicato per la prima volta nel dicembre 1858 sulla Rivista Contemporanea. Leopardi, da un punto di vista filosofico, si muove in forma sistematica, soprattutto nello Zibaldone, nelle Operette morali e nei Pensieri. Egli parte da una concezione materialistica e meccanicistica della realtà, secondo la quale la natura è matrigna e indifferente nei confronti dell’uomo. La vita umana è pervasa, come in Schopenauer, dal dolore e dalla noia e ha come orizzonte finale la morte. Il pessimismo di Leopardi è tuttavia ancora più radicale di quello del filosofo tedesco, senza possibilità di uscita da un tunnel senza luce.

Ingresso libero

 

Il curatore Paolo Montanari

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...