La grande delusione

 

La notte insonne non porta consiglio, né consolazione, la delusione è stata davvero grande. La partita che vale una stagione, la stagione che vale un epoca nuova e il ritorno alla serie C, si è chiusa nel modo peggiore. La sconfitta con la contemporanea vittoria del Matelica ci riporta in seconda posizione, ad un punto, con una sola gara da disputare. Un pubblico meraviglioso, una bellissima coreografia, avrebbero meritato la festa che non c’è stata. La partita era iniziata bene, con la VIS che ha cercato subito di portarsi in avanti. Dopo un paio di occasioni si era andati in vantaggio con Rossoni (18′); pescato da Carta, il suo colpo di testa era vincente. Poi l’episodio che ha cambiato tutto, una ripartenza in velocità di Kargbo, l’uscita di Marfella disgraziatamente a vuoto, Cacioli tenta di opporsi, l’attaccante ne approfitta e cade a terra. Un rigore che tutte le riprese dimostrano inesistente, il centrale biancorosso espulso (36′). Da qui, come una altalena beffarda, il piano si inclina nel senso sbagliato e tutto precipita. La VIS tenta coraggiosamente di fare la partita seppure in inferiorità numerica, ma le occasioni non si concretizzano, compresa una traversa di Radi, ed il peggio accade. Al 64′ Ficola atterra Varsi in area, un secondo rigore ci porta in svantaggio. La disperata reazione si infrange contro il muro del Campobasso, l’espulsione di Radi per un fallo su Kargbo lanciato in contropiede (77′), dopo un altrettanto netto fallo su Ridolfi, non fischiato, chiude la partita. In nove contro undici non c’è più gara. Finisce con tanta rabbia e amarezza. L’ultima speranza è aggrappata ai 90 minuti che mancano ancora, ad un successo da cercare, l’altra partita da guardare, con la sportività di tutti che non è in discussione. L’ultima speranza da alimentare per non lasciare nulla di intentato, un dovere verso i tifosi e verso noi stessi.
Forza VIS!
VIS PESARO
Marfella; Rossoni, Cacioli, Radi, Boccioletti (Calzola all’88’); Bellini (Cruz all’84’), Paoli, Carta (Cruz al 67’); Rossi (Ficola al 41’); Olcese, Baldazzi (Ridolfi al 75’). A disposizione: Cappuccini, Lignani, Dragonetti, Bortoletti, Castellano.
Allenatore: Gianni D’Amore.
CAMPOBASSO
Landi; Strianese, Gomes, Del Prete, Bolzan; Del Duca, Amabile, Balzano, Varsi (Esposito al 72’); Balistreri, Kargbo. A dispozione: Riccio, Petrillo, Agostinelli, Ricciardi, Elefante, Menna, Palange, Fagnani.
Allenatore: Antonio Minadeo.

 

Vis Pesaro 1898

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...