La VL sbanca Milano (70-75)

La VL dopo 14 anni torna a vincere a Milano, sbancando il Mediolanum Forum e con la pesante assenza di Eric Mika che non scende in campo per problemi al ginocchio sinistro. Finisce 70-75 dopo una partita in cui i giocatori biancorossi hanno dimostrato che vogliono mantenere la serie A e che faranno di tutto per raggiungere l’obiettivo della salvezza, a due match dal termine del campionato. Una vittoria pesantissima in una delle sfide più sentite per la VL: Pesaro ora ha 2 punti di vantaggio sulla sua diretta concorrente, la Betaland Capo d’Orlando che rimane in fondo alla classifica a quota 12 punti.

I pesaresi iniziano il match con Omogbo, Clarke, Braun, Ancellotti e Bertone. L’EA7 Emporio Armani schiera Micov, Tarczewski, Kuzminskas, Cinciarini e Bertans.

I primi due punti dell’incontro sono della Vuelle, firmati da Bertone. Cinciarini mette a segno il primo vantaggio dell’EA7 Emporio Armani, ma subito dopo Omogbo realizza il canestro del 4-4. Al 4’ Milano è avanti 9-4. Micov dall’arco mette a segno il 12-6 al 5’, a cui risponde Bertone per il -3. È ancora il numero 25 biancorosso ad appoggiare a tabellone per il -1, prima della bella tripla di Taylor Braun che vale il +2 (12-14) a 3’02” dalla prima sirena e che costringe coach Pianigiani al primo timeout della gara. Al ritorno in campo la Vuelle difende bene, anche se è sfortunata in attacco con Clarke che non trova la via del canestro. Jerrells dalla lunetta fa 2/2 per la nuova parità a quota 14, poi Omogbo da sotto realizza il nuovo vantaggio pesarese insieme a Ceron (14-18). I ragazzi di coach Galli giocano bene in difesa e il capitano biancorosso in ripartenza è bravo a prendersi un fallo a 9” dalla prima sirena. Clarke prova a trovare altri due punti, ma senza riuscirci, poi la tripla di Jerrells da metà campo non trova neanche il ferro. Dopo i primi 10 minuti la VL è avanti 16-18, con Bertone a quota 9 punti.

Il secondo quarto si apre con la schiacciata di Gudaitis e con il fallo di Bertone che manda in lunetta Abass per il 20-18. È ancora il numero 25 della VL a riportare i suoi in parità, con Ancellotti a realizzare il canestro del 20-22, prima di essere costretto a lasciare il campo per il suo terzo fallo in 13 minuti di gioco. Abass mette a segno il 26-22 a 6’ dall’intervallo. Coach Galli deve chiamare il suo primo timeout dopo la tripla di Jerrells che vale il 29-22 ai padroni di casa a 5’07” dalla fine del secondo quarto. Bertone è in serata e mette a segno un’altra tripla che vale il -4 ospite. Nell’EA7 Emporio Armani rientra in campo Cinciarini per Theodore, prima dell’ennesima bomba di un incontenibile Bertone. Tarczewski schiaccia per il +3 di Milano, mentre Omogbo commette il suo terzo fallo. Il lungo nigeriano è bravo a prendersi un fallo e dalla lunetta fa 1/2. L’ultimo possesso del primo tempo è di Clarke ma la Vuelle non riesce a concretizzare l’occasione. Al riposo lungo Milano è avanti 35-31, con Pablo Bertone mattatore del match, già a quota 19 punti.

Al ritorno in campo Braun e Clarke firmano il pareggio VL. Al 25’ i pesaresi sono avanti 40-44 con un bel canestro ancora del numero 24 della formazione di coach Galli. Clarke allunga per il +4, ma Cinciarini da tre accorcia subito le distanze (45-46) a 3’11” dal termine del terzo quarto. Omogbo dalla media trova un ottimo canestro che vale il 45-50 e che porta coach Pianigiani a chiedere un minuto di sospensione. Jerrells piazza la bomba del -2, nella Vuelle entra Monaldi per Bertone, prima della bomba di Clarke (48-53). La difesa biancorossa è efficace e costringe Milano a commettere infrazione di passi, con Braun a schiacciare per il 48-55 VL con cui si chiude il terzo quarto.

Gli ultimi 10 minuti di gara iniziano con il canestro da 6 metri di Omogbo. Monaldi con il suo primo fallo manda in lunetta Jerrells che segna i liberi del -7 (50-57). Clarke commette il suo secondo fallo in attacco, Micov firma il -5, Omogbo commette un’ingenuità in fase offensiva e l’EA7 Emporio Armani si porta a -3 (54-57) a 8’07” dalla fine. Coach Galli interrompe il gioco: Omogbo fa 1/2 dalla lunetta. Bertone si inventa un canestro molto importante per il +4 VL, prima di commettere il suo quarto fallo. Micov accorcia a -2 (58-60) a 6’06” dal termine, Clarke trova una tripla eccezionale dall’arco (58-63). Coach Pianigiani chiama un nuovo timeout a 5’25” dal termine.

Al ritorno in campo Omogbo segna altri due punti da sotto. Ceron è bravo a recuperare palla e a servire il numero 2 che subisce fallo: il viaggio in lunetta vale un 2/2 importante, Tarczewski ai liberi realizza il -7 dell’EA7 Emporio Armani, poi Clarke piazza la bomba del +10 pesarese. Omogbo in attacco perde palla e Rotnei è costretto al terzo fallo personale su Cinciarini che fa 1/2 ai liberi (64-70). Bertone trova il fallo di Micov a 1’32” dalla fine per il +8 ospite, prima di un discutibile quinto fallo che gli viene fischiato e che lo costringe a uscire dal parquet applaudito da tutto il Mediolanum Forum. Tarczewski trova canestro e fallo di Ancellotti (quarto personale) ma sbaglia l’aggiuntivo (68-72). Clarke gioca col cronometro, entra in area e trova il fallo di Tarczewski a 22 secondi dal termine. Dalla lunetta Rotnei non sbaglia (68-74), Ceron guadagna un fallo decisivo e fa 1/2 ai tiri liberi (68-75). Mancano 8 secondi alla fine, la Vuelle lascia correre Cinciarini che realizza per il -5 a 2” dalla sirena. Non c’è più tempo, finisce 70-75, la Vuelle sbanca Milano per una vittoria fondamentale e pesantissima in chiave salvezza. Tra i pesaresi eccellenti le prestazioni di Bertone, autore di 23 punti, Clarke a quota 18 e Omogbo con 16 punti nel suo score personale.

Nel prossimo turno la VL sarà impegnata all’Adriatic Arena nell’ultimo match casalingo contro la Umana Reyer Venezia. Pesaro non muore mai, e da Milano arriva la conferma che i ragazzi di coach Galli combatteranno fino alla fine per mantenere la serie A.

EA7 EMPORIO ARMANI MILANO – VL PESARO 70-75 (16-18; 35-31; 48-55)

EA7 EMPORIO ARMANI MILANO: Micov 13, Pascolo 2, Tarczewski 11, Cinciarini 10, Abass 4, Theodore 5, Bertans 7, Jerrells 7, Gudaitis 11, Kuzminskas, Cusin ne, Giardini ne ALL. Pianigiani

VL PESARO: Omogbo 16, Ceron 3, Clarke 18, Ancellotti 6, Braun 9, Bertone 23, Monaldi, Serpilli, Mika ne, Crescenzi ne, Morgillo ne ALL. Galli

Arbitri: Martolini, Caiazza, Perciavalle

Spett.: 7178

Ufficio Stampa VL

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...