Circa 50 le imbarcazioni partite ieri, sabato 28 Aprile, per la traversata dell’Adriatico. Con foto

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

PESARO – Tanto pubblico per la 34esima edizione della regata sulla rotta dei trabaccoli, che dal 2016 ha cambiato la meta di arrivo, Pola e non più Rovigno.

Circa 50 le imbarcazioni partite per la traversata dell’Adriatico, suddivise nelle categorie “regata” e “veleggiata”. Tanti gli appassionati che, alle 17 di sabato 28 Aprile, hanno assistito, sia al porto che alla Palla di Pomodoro, all’uscita in mare.

Alla Palla di Pomodoro, infatti, a 600 metri dalla scogliera, era posizionata la boa, virata la quale si poteva prendere il largo.

Paolo Cori, skipper anconetano nonchè progettista di imbarcazioni, ha raccontato in diretta agli spettatori le evoluzioni delle imbarcazioni partecipanti alla regata, visibili anche su maxischermo grazie alle riprese di due droni dell’associazione “Pesaro in volo”.

Per la categoria regata, Salinigi dello skipper fanese Paolo Andreani ha virato per prima la boa, mentre nella categoria veleggiata il primato è stato di Frequent Flyer dello skipper Anteo Moroni.

Oggi a Pola giornata di riposo, domani, lunedì 30 Aprile, regata fra le isole di Brioni.

Il 1° maggio il rientro verso Pesaro.

Rosalba Angiuli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...