Pesaro perde contro Cantù e il baratro dell’A2 è sempre più vicino

 

Se il buon giorno si vede dal mattino, i primi due quarti di pallacanestro Pesaro contro Cantù ci mostrano la differenza abissale fra la squadra pesarese e quella lombarda che ancora punta ad entrare ai play off. Termina il secondo quarto con Cantù in vantaggio 51 a 34 per i lombardi, che ancora hanno un virtuale gemellaggio con i pesaresi. E purtroppo la strada è sempre più in salita, perchè i prossimi avversari sono niente di meno che Sassari, Milano  e Venezia e l’incubo della retrocessione è dietro la porta. Pesaro inizia con il solito quintetto base. Fino a 4’06” la partita è in perfetto equilibrio con Bertone a canestro in scivolata, 14 a 12 per VL. Ma è l’incontenibile Chappell a tenere sempre avanti Cantù, fino quando a 1’37” i canturini allungano il vantaggio e termina il primo quarto 18 a 23 per Cantù.

Inizia il secondo quarto con Cantù sempre in vantaggio 18 a 25 al 9’32”. Monaldi va a canestro e porta i pesaresi sul meno cinque. Ma il momento migliore per i biancorossi si ha al 7’04” quando Clarke inizia a perforare la retina con una serie di bombe (29 punti nel suo carnet personale e miglior realizzatore della partita). Pesaro, infatti, si avvicina a 26-27, ma è una pura illusione, perché Cantù riprende il suo ritmo e termina il secondo quarto in vantaggio di 51 a 34.

La partita diviene sempre più in salita per la VL, Clarke continua a centrare il canestro con le bombe  e anche Ancellotti si fa sentire sotto canestro. Buona la sua prestazione. Ma purtroppo anche se vi è stato da parte di Bertone una prestazione lodevole e coraggiosa, 18 punti per lui, i canturini si sono fatti sentire, con i 15 punti di Smith, i 17 punti di Chappell, i 18 punti di Burns e gli 11 di entrambi Thomas e Ellis. Dunque una vittoria portata a casa dai lombardi con un gioco di squadra. Per Pesaro Omogbo si è svegliato solo nel finale con 10 punti, quando ormai la partita era finita.

Il terzo quarto si è concluso 67 a 52 per Cantù, che poi si è aggiudicato l’incontro per 91 a 82.

 

FORMAZIONI VL PALLACANESTRO PESARO

2 OMOGBO MANUEL

3 CERON MARCO

4 CRESCENZI GABRIELE

11 CLARKE ROTNEL

12 MIKA ERIC

15 BOCCONCELLI PIETRO

20 ANCELLOTTI ANDREA

24 BRAUN TAYLOR

25 BERTONE PABLO

32 MONALDI DIEGO

33 SERPILLI MICHELE

36 MORGILLO ALESSANDRO

ALL.GALLI MASSIMO

 

RED OCTOBER CANTU’

2 SMITH JAIME

3 CULPEPPER RANDY

5 COURNOOH DAVID

8 PARRILLO SALVATORE

10 TASSONE MAURIZIO

15 CROSARIOL ANDREA

19 MASPERO GIACOMO

21 CHAPPELL JEREMY

23 BURNS CHRISTIAN

25 THOMAS CHARLES

34 ELLIS PERRY

ALL. SODINI MARCO

ARBITRI: LO GUZZO CARMELO, BORGIONI DENNY, BELFIORE MAURO

 

 

 

Paolo Montanari

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...