Paspa Pesaro a Firenze con I Medicei: ci si gioca una bella fetta di serie A

PESARO – La classifica e il calendario parlano chiaro: 8 punti di vantaggio della Paspa Pesaro Rugby su I Medicei secondi in classifica e cinque partite per difendere la dote accumulata. Con tutti i riflettori puntati sul quintultimo atto: lo scontro diretto che si consumerà domenica a Firenze. Da un lato c’è una Pesaro Rugby da 17 vittorie su 17 partite giocate, dall’altra I Medicei che hanno vinto 14 partite perdendone 3: l’ultima delle quali è il 23-15 con cui i fiorentini caddero al Toti Patrignani il 3 dicembre scorso (vedi foto della partita d’andata). Ora, dopo 10 vittorie consecutive (l’ultima domenica a Modena) I Medicei meditano la rivincita, il primo ‘scalpo’ dell’imbattutto Pesaro e soprattutto un accorciamento dalla vetta di 3, 4 o 5 punti in classifica. Viceversa la squadra di Mazzucato sa che allungando l’imbattibilità di un’altra giornata comincerebbe seriamente a scrutare il traguardo. Senza dimenticare però, che ci sarebbe comunque Livorno; che, ad oggi, è a -9 da Pesaro e a -1 da I Medicei. Il che significa che nella stessa partita I Medicei si giocano sia l’avvicinamento al primo posto sia il vitale mantenimento del secondo posto. Va infatti ricordato che il gradino più basso del podio non vale il piazzamento playoff e significa rimanere in serie B.

«Noi sappiamo solo che i calcoli ci servono a poco – assicura l’allenatore dei pesaresi Nicola Mazzucato – Perché in ogni caso la matematica domenica non ci manderà in serie A, sebbene vincere ci farebbe fare un passo avanti notevole. E’ una partita senza sorprese: sappiamo la forza dei Medicei e sappiamo di dovere essere al massimo della concentrazione per confrontarci con una grande squadra». Squadra che è la formazione Cadetta dei Medicei attualmente ottavi nel massimo campionato di Eccellenza. Seniores di Eccellenza che giocherà sullo stesso campo al sabato con Viadana: «E non mi stupirei che qualche giocatore che non scenderà in campo nel match d’Eccellenza dia una mano contro di noi nella partita del giorno dopo – analizza il direttore sportivo Massimo Pozzi – Un meccanismo che fa parte del gioco e lo accettiamo. Quella dei Medicei resta in ogni caso una formazione di B con tanti elementi da A che hanno contribuito al salto in Eccellenza dello scorso anno. Siamo squadre dall’andatura simili: loro sono un avversario alla nostra portata, quanto noi siamo alla loro. Per noi è confortante soprattutto presentarci a pieno organico (infortunato il solo Biagetti) e dopo un match (quello con Arezzo) che ha consentito a diversi giocatori di ricaricare le pile e ad altri di mettere in mostra quanto possano sempre essere utili alla causa».

Arbitrerà il big-match Federico Boraso di Rovigo. Si giocherà nel bell’impianto del ‘Ruffino Stadium Mario Lodigiani’, adiacente allo stadio ‘Artemio Franchi’ dove, un’ora prima del match di rugby terminerà la sfida di calcio di serie A Fiorentina-Spal.

Il programma della 18’ giornata (ore 15.30):

Toscana Aeroporti I Medicei – Paspa Pesaro

Romagna Rfc – Livorno

Arieti Rieti – Amatori Parma

Vasari Arezzo – Civitavecchia Centumcellae

Rugby Parma – Giacobazzi Modena

Bologna 1928 – Florentia

CLASSIFICA: Pesaro 73; I Medicei 65; Livorno 64; Bologna 55; Romagna 43; Amatori Parma 42; Civitavecchia 36; Florentia e Rieti 32; R. Parma 31; Modena 27; Arezzo 7

 

 

Ufficio Stampa Pesaro Rugby

Daniele Sacchi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...