Venerdì 13 aprile ultimo appuntamento della stagione di danza del Teatro Rossini

Venerdì 13 aprile ultimo appuntamento della stagione di danza del Teatro Rossini realizzata dal Comune di Pesaro e dall’AMAT, che per il quarto anno consecutivo ha ospitato da ottobre un cartellone di sei appuntamenti per una panoramica sulle diverse declinazioni di quest’arte così affascinante. La conclusione è affidata agli inglesi BalletBoyz, pionieri dell’idea di una danza per tutti, con l’ultima attesa creazione 14 days. La compagnia composta da dieci strepitosi giovani talenti, è considerata come una delle forze più originali e innovative nel panorama della modern dance, raggiungendo un vasto pubblico grazie ai loro applauditi lavori in teatro e in televisione.

Alla fine dello spettacolo torna anche Stop! Visioni intorno alla danza, un invito rivolto allo spettatore affinché possa fermarsi, condividere le proprie sensazioni o semplicemente lasciarsi guidare dal critico di danza e giornalista Silvia Poletti tra le sfumature dello spettacolo appena visto.

Michael Nunn & William Trevitt, fondatori dei BalletBoyz, sono considerati i pionieri dell’idea di una danza per tutti. La popolarità è arrivata con i documentari su Channel 4 Ballet Boyz I & II, Strictly Bolshoi, The Royal Ballet in Cuba e grazie all’innovativo Ballet Boyz: The Rite of Spring per il canale BBC Three. La compagnia (unico ensamble inglese tutto al maschile) ha avviato una profonda innovazione nella danza rivoluzionando la programmazione, utilizzando nuovi schemi, collaborando con un’ampia rosa di talenti “di rottura” e costruendo un gran seguito attraverso i documentari per la TV. Dalla nascita nel 2001, BalletBoyz ha ricevuto numerosi riconoscimenti e nomination per premi internazionali: l’Olivier Award, due nomination al South Bank Show Award, la Rose d’Or, l’International Emmy e il Golden Prague Grand Prix per i documentari televisivi. La compagnia si esibisce regolarmente in Gran Bretagna e all’estero, con un repertorio di oltre 30 coreografie, 25 delle quali appositamente create.

Nella nuova sede, a Kingston upon Thames, si prosegue nell’obiettivo di Nunn & Trevitt di “una danza per tutti”, tramite l’organizzazione di world-class che coinvolgono la comunità locale; lo scopo è quello di promuovere una collaborazione dinamica ed efficace con il programma di danza della Kingston University.

I danzatori di BalletBoyz sono Edd Arnold, Sean Flanagan, Marc Galvez, Jack Hilton, Edward Pearce, Harry Price, Blaine Richardson, Matthew Sandiford, Bradley Waller, Kyle White.

Il programma prevede sei coreografie: Fourteen Days, nuova produzione dell’ottobre 2017 presentata con l’inimitabile stile BalletBoyz e co-prodotta da Sadler’s Wells in associazione con artsdepot, The title is in the text coreografia di Javier De Frutos musica di Scott Walker, Human animal coreografia di Iván Pérez musica di Joby Talbot, US coreografia di Christopher Wheeldon musica di Keaton Henson, The indicator line coreografia di Craig Revel Horwood musica di Charlotte Harding e Fallen, British National Dance Award migliore coreografia contemporanea 2013, coreografia di Russell Maliphant musica di Armand Amar.

Per informazioni e biglietti (da 7,50 a 27 euro): biglietteria del teatro 0721 387621. Inizio spettacolo ore 21.

Barbara Mancia

ufficio stampa

AMAT

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...