DJ Auerbach……………. summer 2018. Con foto

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

-Auerbach, siamo alle porte della stagione estiva, puoi dirci cosa balleremo quest’estate?

“Tanta musica straniera proveniente dall’America e dall’Inghilterra, pop, r&b, e naturalmente si ballerà anche musica degli anni passati bella e di qualità.

Mi raccomando: non esageriamo con la musica commerciale”.

-Auerbach  tu hai sempre fatto il dj e non hai mai concesso pause al tuo lavoro e quindi potresti rispondere a pieno titolo  a questa domanda, musicalmente parlando cosa c’è di buono oggi e cosa si può evitare degli anni passati?

“In primis attualmente la musica nei floor è abbastanza variegata, non esiste un genere ben definito, in una serata possiamo ascoltare tanti brani e diversi generi musicali, un buon dj set oggi deve essere fatto tenendo conto di questa situazione, i dischi buoni ci sono, non si deve proporre un solo genere, noi addetti ai lavori ricordiamoci  che  chi balla è abituato ad ascoltare la musica anche fuori dell’ambito dei locali (radio-tv-spot), e spesso, in questi casi la musica  non è sempre di qualità. Inoltre i dj devono evitare di proporre sempre le solite hit che tutti conoscono e che, a mio modesto parere, hanno stancato”.

-Questa domanda te la devo fare: sebbene tu sia stato dj resident in diversi locali famosi, perché molti quando si parla di  Auerbach Dj  associano il tuo nome alla storica discoteca Kaos?

“Ti rispondo con piacere; esatto ho lavorato in tanti locali importanti: sono stato dj resident negli anni 80 (tutto il 1987) all’Altro Mondo Studios, la discoteca piu famosa d’Europa ai quei tempi, poi dj resident al People, un locale molto importante del Centro Italia negli anni 90, sono stato resident dj alla Baia Imperiale nel 2007-2008-2009-2010, la discoteca considerata oggi tra le top 10 in Europa e in questi quasi 40 anni di carriera anche in altri locali, ma quando si parla della discoteca Kaos esce fuori sempre il mio nome; quello che ho fatto al Kaos in quei 4 anni ancora non me lo spiego! Oggi, dopo 30 anni ancora la gente si ricorda quasi tutti i dischi che io proponevo…e ne sono molto fiero!!!”

-Mi racconti una cosa strana che ti è capitata durante una tua serata?

“Recentemente ho festeggiato le mie 3700 serate come dj, ne avrei da raccontare!  Tante “storie” ho visto nei locali, una di queste è “leggendaria” e ne parlo sempre con piacere perché è divertente: stavo lavorando in un locale a Gabicce Mare, l’alibi (ex cioccolato), durante la serata e mentre stavo condividendo la consolle con un collega  (fattori dj), ad un certo momento della serata ci siamo trovati davanti la consolle una persona di mezza età “in pigiama”, che urlando colpiva a manate i giradischi e  la musica si è spenta con lo stupore di tutte le persone che stavano ballando; il gestore del locale dopo aver chiamato i vigili urbani per far allontanare questo strano personaggio,  ci disse che il “fenomeno”  era il proprietario di un appartamento situato proprio sopra la discoteca e quella sera stufo del rumore si era precipitato nel locale per protestare e testimoniare il suo disagio”.

-Una carriera lunghissima dietro la consolle, ma dove vuoi arrivare?

“Se dipendesse da me, direi dj fino all’ultimo respiro, ma sappiamo che le cose non sono eterne, nel 2019 raggiungerò il traguardo di 40 anni di carriera dietro le consolle e posso dirti essere stra-felice!!”

 

Rosalba Angiuli

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...