Ente Olivieri, Biblioteca e Musei Oliveriani – Dalle Fiandre alle Marche

 

 

Mercoledì 11 aprile 2018 alle ore 17.30 presso la sala Passeri della Biblioteca Oliveriana (via Mazza, 97 – Pesaro) la dott.ssa Tamara Dominici terrà il primo incontro del breve ciclo Dalle Fiandre alle Marche: l’arrivo di Giusto di Gand, organizzato dall’Ente Olivieri-Biblioteca e Musei Oliveriani in collaborazione con l’Associazione “Amici della Biblioteca Oliveriana” e la Società pesarese di studi storici.

Federico da Montefeltro fece di Urbino una delle capitali culturali del Rinascimento: esperto conoscitore di letteratura, matematica e architettura, nonché collezionista di manoscritti rari, fu uno dei mecenati più attenti all’arte fiamminga. Questo clima si rivelò ideale per avanzare nuove proposte artistiche e così, in quegli anni, si segnalano in città presenze illustri quali quelle di Paolo Uccello, di Piero della Francesca e del fiammingo Giusto di Gand.

Quest’ultimo appare come una figura assai problematica e tutt’altro che definita chiaramente nei documenti, la cui unica opera certa risulta essere la Comunione degli Apostoli, oggi custodita presso la Galleria Nazionale delle Marche.

I due incontri proposti offrono perciò un’occasione per approfondire e analizzare l’attività del “maestro Giusto depintore”, figura enigmatica la cui personalità pittorica è indissolubilmente legata alle vicende artistiche accadute sotto l’egida dei Montefeltro.

Tamara Dominici ha conseguito la laurea magistrale in Storia dell’arte nel novembre 2013 presso l’Ateneo urbinate. Dopo un periodo di tirocinio all’M-Museum Leuven (Belgio), nel 2017 ha acquisito il diploma post-laurea di Specializzazione in beni storici artistici presso l’Università di Macerata, discutendo la tesi “La produzione artistica e il suo valore ai tempi dei Duchi di Borgogna. Il caso di Dieric Bouts”. Ha all’attivo pubblicazioni scientifiche in riviste internazionali e nazionali tra cui Arte Marchigiana, Studi Pesaresi, Studiolo e Il capitale culturale. Ora continua la sua attività di ricerca volta ad approfondire tematiche riguardanti l’arte nordica e i suoi rapporti con l’Italia fra i secoli XIV-XVII.

Il secondo ed ultimo incontro si terrà mercoledì 18 aprile alle ore 17,30 presso la sala Passeri della Biblioteca Oliveriana (via Mazza, 97 –Pesaro)

L’iniziativa è promossa dall’Ente Olivieri – Biblioteca e Musei Oliveriani di Pesaro, Associazione “Amici della Biblioteca Oliveriana” e Società pesarese di studi storici, con il patrocinio di Regione Marche, Provincia di Pesaro e Urbino, Comune di Pesaro e Fondazione Cassa di Risparmio di Pesaro.

Ingresso libero fino ad esaurimento posti disponibili Info: Biblioteca Oliveriana Pesaro, tel. 0721.33344; biblio.oliveriana@provincia.ps.it ; http://www.oliveriana.pu.it

 

Brunella Paolini

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...