“Louisa May Alcott, non solo Piccole donne”, un incontro culturale sulla scrittrice americana

 

Nuovo appuntamento culturale dell’associazione Speciale donna, venerdì 6 aprile alle ore 17,30 nella sala Rossa del Comune di Pesaro: la docente di letteratura anglo-americana Alessandra Calanchi relazionerà sul tema “Louisa May Alcott, non solo Piccole donne”

 

PESARO – Nuovo appuntamento culturale, stavolta con un classico della letteratura, promosso dal Gruppo Speciale donna di Pesaro: “Louisa May Alcott, non solo Piccole donne” è il titolo dell’incontro in programma venerdì 6 aprile alle ore 17,30 nella sala Rossa del Comune di Pesaro, con l’intervento della prof.ssa Alessandra Calanchi, docente di letteratura angloamericana all’Università di Urbino.

La scrittrice americana Louisa May Alcott (1832-1888) è celebre soprattutto grazie a ‘Piccole donne’ e ‘Piccole donne crescono’. I due romanzi, pubblicati rispettivamente nel 1868 e nel 1869, sono ad oggi considerati dei classici della letteratura per l’infanzia e ‘Piccole Donne’ fu un vero best seller. – anticipa la relatrice dell’incontro – Ma la Alcott scrisse anche altri romanzi di grande successo popolare, come ‘Un lungo fatale inseguimento d’amore’ e ‘Passione e tormento’. Meno noti i racconti, fra cui il gioiello di cui parleremo: ‘Un sussurro nel buio’, che esce postumo (1889) e presenta, per così dire, il lato oscuro dei suoi romanzi più famosi. Una storia coinvolgente e drammatica (anche se a lieto fine) di seduzione, sequestro di persona, violenza psicologica sulla donna. Una storia, purtroppo, straordinariamente attuale“.

Alessandra Calanchi è docente di Letteratura anglo-americana presso l’Università degli Studi di Urbino “Carlo Bo”. Le sue principali aree di interesse e lavoro sono: letteratura anglo-americana, narrativa ebraico-americana, fantascienza, crime fiction, studi culturali, film studies, studi sul paesaggio sonoro. É autrice di diversi volumi e traduzioni di pubblicazioni letterarie dall’inglese.

L’incontro, promosso con la collaborazione del CSV Marche, è gratuito e aperto alla cittadinanza.

 

Monica Cerioni

CSV Marche

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...