Visti per voi, rubrica di cinema a cura di Paolo Montanari

 

Due film da segnalare per questo ponte pasquale.
Figlia mia un film di Laura Bispuri con Valerio Golino e Alba Rohrwacher che analizza il mistero della maternità. Laura Bispuri dopo Vergine giurata, prosegue la sua esplorazione nelle dinamiche della femminilità affiancata nuovamente da Francesca Manieri. Lo fa con un film la cui radice esistenziale è rinvenibile nell’aggettivo possessivo del titolo, me. Di chi è Vittoria, la bambina protagonista del film, della madre che conosce come tale, Tina, che si occupa di lei o di Angelica che l’ha messa al mondo e l’ha ceduta perché consapevole di non sapere rinunciare alla propria personalità in continua tensione di ricerca? Ma soprattutto come può applicare quel mia alla sua propria personalità in fase evolutiva se la sua acquisizione di identità è minata da un dubbio crescente’ Bispuri accompagna le sue tre eccellenti protagoniste alla ricerca di se stessa utilizzando anche piani sequenza.. E’ la sintesi dinamica di questo film in cui l’alternarsi di scoperte e smarrimenti si scontrano con le urgenze del vivere. Un vivere che deve confrontarsi con una natura che può essere benevola o difficile da affrontare e compiacere. Come quando Vittoria sente il bisogno di pronunciare la parola mamma senza sapere che quel sostantivo farà del bene e del male,promuovendo il riemergere di tensioni interne.

 

 

 

L’ultimo viaggio, è un film che affronta il tema del viaggio a ritroso in un passato tr<aumatico. E’ questo il secondo lungometraggio di Nick Baker Monteys e che presenta delle peculiarità che lo mettono a distanza dalla convenzionalità. Qui il comandante tedesco della Wermacht Eduard e il giovane Lew che partecipa alla rivolta di piazza Mardan a Kiev, sono il passato e il presente. E attraverso la figura femminile di Adele il regista ci fa comprendere che lasciarsi vivere fingendo che attorno a noi non stia accadendo nulla significa rimanere immobili e vuoti,rinunciando a conoscere e capire.

Paolo Montanari

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...