Nel Salento l’Ist. Einstein – Nebbia di Loreto, l’IIS Panzini di Senigallia e il Santa Marta di Pesaro al IV Concorso Nazionale Caroli Hotels rivolto agli Istituti Alberghieri

 

Nel Salento l’Ist. Einstein – Nebbia di Loreto, l’IIS Panzini di Senigallia e il Santa Marta di Pesaro al IV Concorso Nazionale Caroli Hotels rivolto agli Istituti Alberghieri

29 istituti, 80 ragazzi da tutta Italia in gara all’Ecoresort Le Sirenè di Gallipoli dal 14 al 17 marzo

   

Giovani talenti, futuri chef, maître e addetti al ricevimento si sono confrontati con entusiasmo e voglia di crescere in occasione del IV Concorso Nazionale Caroli Hotels, rivolto agli Istituti Professionali – Servizi per l’Enogastronomia e l’Ospitalità Alberghiera d’Italia e dedicato ai fondatori della catena Caroli Hotels nata nel 1965 nel Salento, con i Premi Attilio Caroli e Gilda Nuzzolese, Mario Caputo e Maria Domenica Caroli. Dal 14 al 17 marzo sono giunti a Gallipoli (Le), presso l’Ecoresort Le Sirenè, circa ottanta allievi del quarto e quinto anno degli indirizzi di Enogastronomia, Servizi di Sala e Vendita e Accoglienza Turistica di ventinove Istituti Alberghieri provenienti da tutta Italia, tra cui l’Istituto Einstein – Nebbia di Loreto (AN), che ha partecipato al Concorso con gli allievi Luca Medei (Cucina), Laura Canuti (Sala) e Jessica Sangermano (accoglienza), accompagnati dal prof. Andrea Prezzemoli, classificandosi al primo posto nella categoria “Accoglienza Turistica”; l’IIS Panzini di Senigallia con Luca Marcantognini (cucina), Denise Fiore (Sala) e Sara Valeri (accoglienza) e il Santa Marta di Pesaro con gli studenti Leonardo Sciancalepore (cucina), Andrea Rupalti (sala) e Giulia Marcheggiani (accoglienza), accompagnati dalla Prof.ssa Antonella Donadei. Oltre alle Marche hanno partecipato anche Istituti Alberghieri dalla Liguria, Piemonte, Lombardia, Veneto, Emilia Romagna, Toscana, Marche, Abruzzo, Lazio, Campania, Calabria e 11 scuole pugliesi. L’iniziativa è nata dall’idea della famiglia Caroli-Caputo di individuare e premiare gli studenti più validi sul territorio nazionale, dando loro l’occasione di distinguersi fin da giovani: “Il nostro spirito è quello di evitare la competizione e di creare, attraverso la formazione di team con allievi che non si conoscono, una valorizzazione delle competenze più che una vera e propria sfida”. Tutti i ragazzi, infatti, suddivisi in squadre di quattro o cinque persone di scuole diverse hanno dato prova delle proprie abilità sul campo. Nella categoria di concorso Enogastronomia, dove si sono cimentate 7 squadre, gli studenti hanno realizzato un piatto il cui ingrediente principale era la cozza all’interno del paniere di prodotti tipici pugliesi messi a disposizione. Nella categoria Servizi di sala e vendita, i cinque team in gara hanno preparato un piatto il cui ingrediente principale selezionato dal paniere era il gamberone, utilizzando la tecnica flambé e si sono occupati del servizio del piatto, di illustrare le caratteristiche del vino abbinato e di allestire un centrotavola per esaltare le caratteristiche della ricetta proposta. Infine le sei squadre in competizione nella categoria Accoglienza turistica hanno elaborato un itinerario turistico nel Salento, della durata di 5 giorni, per una trentina di adulti di un’associazione culturale interessati ai mercatini di Natale e presepi viventi, dal 22 al 26 dicembre 2018 e ne hanno esposto una parte in inglese. Il concorso è stato occasione di formazione, scambio interculturale, conoscenza del territorio e delle materie prime, attraverso l’utilizzo di ingredienti tipici del luogo e il contatto con realtà produttive di riconosciuta qualità. “I ragazzi hanno acquisito conoscenze e si sono arricchiti di esperienze, riportando a casa qualcosa del Salento e lasciando ai coetanei pugliesi qualcosa della loro regione in un interscambio interessante” sostiene il direttore Attilio Caputo. Nella gara di Enogastronomia ha vinto il team 4 composto da Gesualdo Santoro dell’IISS Otranto, Samuele Quarta dell’IISS Moccia di Nardò, Astrid Robello dell’IPSSAR Alberghiero A. Migliorini di Finale Ligure (SV) e Luca Viselli dell’IPSSAR U. Tognazzi di Velletri (Roma). Per la categoria Servizi di Sala e Vendita si è classificato al primo posto il team 4 composto da Ilary Schippo dell’IISS Einaudi di Foggia, Daniela Catalano dell’Alberghiero E. Mattei di Vieste, Sara Sogliuzzo dell’IPS Vincenzo Telese di Ischia (Na), Matilde Bonetti dell’IPSSAR San Pellegrino Terme (BG) e Diego Bergantino dell’IPSSCT Einaudi di Cremona. Nella categoria Accoglienza turistica ha vinto il team 4 composto da Corrado Manni dell’IST. Bottazzi Casarano-Ugento, Charity Karonya Sakari dell’L.G.M. Columella di Lecce, Jessica Sangermano dell’Ist. Einstein – Nebbia di Loreto (AN) e Chiara Cassinelli dell’IPSSAR Alberghiero A. Migliorini di Finale Ligure (SV). I primi classificati per ciascuna categoria di concorso hanno ricevuto una borsa di studio e uno stage della durata di un mese con vitto e alloggio in una struttura dei Caroli Hotels.  A tutti gli alunni partecipanti sono stati consegnati un diploma e un voucher valido per il soggiorno di una persona per un weekend da trascorrere in un Albergo della catena Caroli Hotels. Tra i vincitori è stato selezionato un istituto, l’IPSSAR U. Tognazzi di Velletri (Roma), che è stato premiato con un voucher di partecipazione al prossimo concorso “Vincotto & Lode”, che si terrà il 16 gennaio 2019 presso l’IIS Einaudi di Foggia.

Ufficio Stampa: Caroli Eventi, media@carolieventi.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...