Altro scontro al vertice: la Paspa Pesaro ricomincia da Bologna. Mazzucato: “L’avversario che ci ha messo più in difficoltà”

 

 

PESARO – E’ di nuovo campionato. Dopo tre settimane di pausa, domenica 11 marzo riparte la serie B di rugby e la 14esima giornata convoca la Paspa Pesaro nella tana del Bologna. Una partita che si profila dal coefficiente di difficoltà non inferiore a quello del big-match al vertice con Livorno con cui Villarosa e compagni si sono congedati lo scorso 18 febbraio prendendosi gli onori della 13esima vittoria consecutiva.

Si riparte con i kiwi giallorossi nella confortante posizione di cima del campionato col massimo vantaggio solcato in stagione: +9 sui Medicei secondi, + 10 su Livorno terzo. Al quarto posto, a 13 punti dai pesaresi, c’è proprio Bologna. Che mantiene tuttora vive le chances di agganciare il secondo posto che vale un posto ai playoff.

“Finalmente si torna a giocare, ma soprattutto finalmente torniamo ad allenarci come si deve – analizza l’allenatore dei kiwi Nicola Mazzucato – Fra le varie soste, questa è stata infatti la più complicata da gestire a causa di intemperie climatiche che ci hanno costretto quasi sempre al chiuso. Solo martedì, col campo parzialmente asciugato, abbiamo potuto dedicarci al primo allenamento completo. Un’astinenza che si è subito percepita in qualche difficoltà del gruppo nel riprendere immediata confidenza con certi automatismi sul campo grande”.

Negli ultimi giorni si è cercato di rialzare la continuità dei meccanismi abituali alla vigilia di una partita estremamente complicata: “Una partita che è importantissima per noi, ma che ritengo uno spartiacque fondamentale per Bologna. Che lo scorso anno è arrivata seconda e ha giocato i playoff e che, fin dall’inizio di questa stagione ha mostrato ambizioni dichiarate di replicare un simile percorso di vertice”. Non a caso, a gennaio, Bologna ha deciso di cambiare il manico tecnico: il nuovo allenatore Edgardo Venturi ha preso infatti il posto di Gianluca Ogier. Un cambio dagli immediati effetti: due vittorie ritrovate con Parma e Arezzo.

“Hanno avuto un momento d’appannamento, ma si sono ripresi alla grande – dice Mazzucato – Bologna rimane tuttora l’avversario che ci ha messo più in difficoltà in tutta la stagione”. In un campionato di sole vittorie, Bologna è stato infatti lo scoglio più simile a una sconfitta che la Paspa è riuscito a schivare. Al Toti Patrignani finì 16-15: “E la ribaltammo con un calcio di punizione all’ultimo secondo – ricorda Mazzucato – ci sono state altre partite con un simile equilibrio, ma è stata l’unica gara dell’anno in cui ci siamo trovati ad essere noi quelli chiamati a rimontare”.

Dopo tre mesi d’assenza, potrebbe ritrovare una convocazione la prima linea Rossano Fagnani che sta ultimando il recupero da un lungo infortunio. Difficile venga invece convocato il nuovo rinforzo Niccolò Triglia che ha bisogno almeno di un’altra settimana per entrare nei meccanismi tattici del quindici pesarese.

 

 

Il programma della 14esima giornata (domenica 11 marzo, ore 14.30):

Bologna 1928 – Paspa Pesaro

Amatori Parma – Giacobazzi Modena

Livorno – Florentia

Romagna Rfc – R. Parma

Toscana Aeroporti I Medicei – Vasari Arezzo

Già giocata il 4 marzo: Civitavecchia Centumcellae – Arieti Rieti 28-6

 

CLASSIFICA: Pesaro 55; I Medicei 46; Livorno 45; Bologna 42; Am. Parma 38; Romagna 33; Civitavecchia 30; Rieti 27; R. Parma 25; Florentia 23; Modena 21; Arezzo7 (Civitavecchia e Rieti 1 partita in più)

 

 

 

Ufficio Stampa Pesaro Rugby

Daniele Sacchi

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...