Anche l’Associazione Culturale Pelasgo di Grottammare e il Centro Studi Leopardiani di Recanati rendono omaggio a Gioachino Rossini

 

Gioachino Rossini è tutt’ora il compositore, insieme a Verdi e Puccini, più conosciuto in Italia e nel mondo. E le Marche, dopo la settimana rossiniana a Pesaro, continueranno con iniziative culturali di prestigio per ricordarlo. Il 3 maggio alle ore 18,00 nella sala del consiglio comunale di Grottammare, durante la settimana della cultura promossa dall’Associazione Culturale Pelasgo968, si terrà una interessante tavola rotonda dal titolo LEOPARDI E ROSSINI: DUE GENI MARCHIGIANI. L’iniziativa è organizzata dall’Associazione culturale Pelasgo di Grottammare e dal Centro Studi Leopardiani di Recanati. Dopo la presentazione del vice presidente di Pelasgo dottor Giuseppe Gabrielli, i relatori, prof. Alberto Folin, docente universitario e membro del direttivo del Centro studi leopardiani, il prof.Antonio Tricomi dell’Università di Urbino e il giornalista Paolo Montanari, affronteranno questo affascinante connubio fra poesia e musica, con una apertura all’identità nazionale che coinvolse in maniera diversa Leopardi e Rossini, entrambi conservatori e rivoluzionari. In particolare il prof. Foli, uno dei maggiori studiosi italiani di Leopardi, si soffermerà sul rapporto fra Leopardi e la musica e la voce, Paolo Montanari su un excursus stendhaliano della figura di Rossini e il professor Tricomi sulla italianità in Leopardi.
Ingresso libero

 

Paolo Montanari

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...