Serie D, la myCicero passa a Senigallia (3-1)

Altra vittoria per la myCicero che si impone al tie break sul campo di Senigallia con questi i punteggi: 22-25; 25-23; 25-21; 14-25; 15-9) che regalano alla nostra compagine la seconda vittoria consecutiva che le proietta a quota 5 in classifica.
Primo set tutt’altro che spettacolare con tantissimi errori da ambo le parti. L’iniziale doppio vantaggio è pesarese (3-1) col break firmato Stafoggia (in attacco) e Agricola (dai nove metri). Poi si procede a braccetto fino al 15 pari quando le padrone di casa provano l’allungo prima a +2 (15-17 con Gambelli costretto a fermare il gioco) e poi sul +3 (16-19). Ma una serie di servizi firmati Stafoggia ridanno la parità alle nostre ragazze (19-19); stavolta sono le locali a chiamare time out.  Al rientro in campo, nuovo allungo di Senigallia (19-21). Il doppio vantaggio locale stavolta sarà conservato fino alla fine: nemmeno il secondo time out di coach Gambelli sul 21-23 servirà a girare le sorti. Le locali si portano avanti imponendosi col punteggio di 22-25.
Secondo parziale equilibrato fino al 5 pari: poi le ospiti, con Stafoggia sugli scudi, trovano per due volte il doppio vantaggio (7-5 e 9-7) ma Senigallia non molla: recupera e rimette tutto in discussione. Si arriva così alle fasi decisive fatte di sorpassi e controsorpassi: comincia l’Omeovita portandosi a +1 (19-20). Gambelli chiama time out e nel frattempo inserisce Del Monte al servizio: la mossa sarà vincente visto che la numero nove in casacca biancoblu regalerà tre opportunità con la sua serie dai nove metri (24-21). Panchina locale che ferma tutto ed alla ripresa del gioco si riavvicina pericolosamente a -1 (24-23) prima che un mani out, firmato da capitan Pieri, dia alle ospiti il 25-23 finale che vale l’1-1.
Padrone di casa che nel terzo provano l’allungo immediato portandosi per due volte sul +3 (2-5 e 3-6) ma un’ottima Magi, dai nove metri, riporta le pesaresi a contatto (5-6). Le senigalliesi trovano il +2 prima che Aluigi, in battuta, regali il primo vantaggio alle ospiti (7-8). Le nostre ragazze, con un mani fuori di Cambrini, trovano l’allungo sul +3 (11-8) ma le padrone di casa sono dure a morire e piano piano recuperano il triplo svantaggio riportandosi in parità (11-11). Si viaggia a braccetto fino al 16 pari quando è Aluigi, sempre dai nove metri, (con tanto di ace) consente alle biancoblu fuggire sul +2 (18-16) e un pallonetto di Stafoggia costringe l’allenatore locale a fermare le ostilità sul 19-16 per le ospiti.  Si rientra in campo ed è Terenzi a regalare il massimo vantaggio alle proprie compagne di squadra (22-18). Ma Senigallia non ci sta e prova a rientrare portandosi sul -2 (22-20) ma le ospiti sono bravissime a mantenere i nervi saldi; il pallonetto di Pieri regala tre set point alle biancoblu che chiudono alla prima occasione utile con l’attacco di Aluigi che vale il 25-21 finale ed il conseguente sorpasso nel conto set.
Pronti via ed è subito 0-3 locale che però le nostre ragazze recuperano immediatamente. Si procede di pari passo fino alla parità a quota 9 quando le locali allungano sul +6 (9-15) e coach Gambelli ferma il gioco. Alla ripresa delle ostilità, massimo vantaggio locale ritoccato a +8 (9-17). Le nostre ragazze provano in ogni modo a recuperare ma ormai è troppo tardi; tutto dunque verrà deciso al tie break: Senigallia vince per 14-25.
Il duo Stafoggia-Pieri regala il primo allungo alle nostre ragazze nel parziale decisivo (3-0). Senigallia chiama immediatamente time out. Alla ripresa del gioco il capitano biancoblu firma l’ace del 4-0 prima di sbagliare il servizio che regala il primo punto alle biancoblù avversarie. Stafoggia continua a martellare in attacco e la forbice in nostro favore si allarga sempre di più (al cambio campo è 8-2 per la myCicero). Senigallia vuole provare a rientrare e firmando due punti consecutivi si issa a -4 (8-4). Il vantaggio biancoblu continua ad oscillare tra i quattro e i cinque punti. Stafoggia regala sei opportunità di vittoria alla sua squadra che chiude in proprio favore alla seconda occasione grazie ad un muro di Magi. Il punteggio finale è 15-9. Arriva dunque la seconda vittoria consecutiva.
“Abbiamo fatto un pessimo primo set – è un’emozionata Linda Cambrini a commentare la partita – ma siamo state brave a resettare ogni volta dopo qualsiasi momento negativo. Loro sono una squadra difficile alla quale far punto: infatti non mollavano una palla. Brave noi a non disunirci e a portare a casa questi importanti due punti da un campo comunque molto ostico”.
Volley Pesaro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...