Al via le celebrazioni per il 150esimo di Rossini (1792-1868)

 

 

Il 2018 SARA’ UN ANNO DENSO DI PROGETTI ATTORNO AL GENIO DI PESARO. E CI SARA’ UN ‘SEGNO’ PERMANENTE CHE RIMARRA’ CONCLUSI I FESTEGGIAMENTI: IL MUSEO DI ROSSINI E DELLA MUSICA A PALAZZO MONTANI ANTALDI

 

 

Il 2018 sarà l’anno di Rossini: a Pesaro, in Italia e nel mondo. Questo si è annunciato in modo forte e netto giovedì 15 febbraio a Roma, nella sede del Mibact, in occasione della conferenza stampa che ha dato il via alle Celebrazioni Rossiniane nell’anno che segna 150 anni dalla sua morte (1868). ‘Uno degli italiani più grandi della storia del nostro paese’: così ha definito il compositore, il professore Luigi Berlinguer, componente del Comitato Promotore delle Celebrazioni rossiniane – presente al completo – in qualità di delegato dal Ministero dell’istruzione, dell’Università e della ricerca.

 

Attorno a Rossini – e a tutto il suo immenso ‘patrimonio’ che non è ‘solo’ musica – Pesaro ha già fatto molto; anzi si può dire che finalmente Pesaro si sente davvero ‘patria del Cigno’. Ma questo è solo l’inizio di un percorso di valorizzazione che può essere forte e solido perché ha alle spalle il rigore della ricerca filologica coltivata negli anni da quelle che sono le ‘realtà depositarie’ per eccellenza dell’eredità rossiniana: la Fondazione Rossini, il Conservatorio Statale di Musica G. Rossini, la Fondazione Rossini Opera Festival. L’anniversario di un genio assoluto della musica è così diventato un momento strategico per la promozione del ‘sistema cultura Italia’ nel mondo: un programma internazionale promosso con forza dal Ministero dei Beni e delle attività culturali e del turismo e sostenuto dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.

 

Il piano eventi è ricco e articolato, con occasioni, temi e strumenti diversi per raccontare vita e opere di un genio universale e assoluto. I portali gioachinorossini.it e rossini150.it saranno i canali ufficiali di riferimento: qui verrà documentato tutto ciò che accade nel 2018 a partire dalla ‘figura’ del Cigno nei più importanti teatri nazionali, europei e nel resto del mondo. Con una speciale attenzione a quelle che sono le città che Rossini segnò col suo talento nel corso della sua esistenza: come Parigi e Napoli, ad esempio, con cui si sta già lavorando.

 

Il racconto principale passerà attraverso la musica; sul podio l’opera lirica, naturalmente, ma ci sarà spazio per ogni genere. Ad emergere sarà un ‘Rossini pop’, che tutti potranno apprezzare e amare, anche chi si avvicina a lui per la prima volta. E poi teatro, danza e tante forme d’arte; in scena anche protagonisti della musica come Elio di Elio e le Storie Tese, Patti Smith e Asaf Avidan. Non mancherà neppure il ‘Rossini Gourmet’ con proposte ispirate dalla leggendaria cultura enogastronomica di Gioachino e il coinvolgimento dei migliori chef italiani e francesi. A proposito di cibo, il nome di Rossini viaggerà nelle principali capitali internazionali attraverso il progetto della ‘Settimana della Cucina Italiana nel Mondo’.

 

Importantissima la presenza della RAI – main media partner – che mette a disposizione tutta la sua ‘autostrada di informazione’ – tra tv, radio e web – per far conoscere Rossini ai suoi 42 milioni di pubblico consolidato. Accanto alla RAI, Poste Italiane e Autostrade per l’Italia sponsor del progetto #Rossini150.

 

Celebrazioni e festeggiamenti ma anche progetti permanenti. Le iniziative del 150° lasceranno un segno concreto e tangibile nell’offerta culturale di Pesaro: un nuovo museo dedicato a Rossini e alla Musica a Palazzo Montani Antaldi, che può contare sul finanziamento di un milione di euro dal MIBACT e dalla Regione Marche. Un museo di nuova concezione: non ‘solo luogo’ di memorie ma spazio ‘aperto’ e accessibile con lo scopo di diffondere la conoscenza di Rossini presso un pubblico il più possibile vasto e diversificato. Un museo in cui le nuove tecnologie saranno protagoniste per consentire ai visitatori un’esperienza emozionante e coinvolgente. L’iter progettuale già partito prevede la pubblicazione del bando di gara nelle prossime settimane.

 

Comitato promotore delle celebrazioni rossiniane

Dott. Gianfranco Mariotti

Presidente, delegato dal Presidente del Consiglio dei Ministri

Prof. Luigi Berlinguer

delegato dal Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca

Dott. Gianni Letta

delegato dal Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo

Dott. Luca Ceriscioli

Presidente della Regione Marche

Dott. Matteo Ricci

Sindaco di Pesaro

Dott.ssa Ilaria Narici

Dott.ssa Monica Maggioni

Dott. Olivier Descotes

Dott.ssa Federica Tittarelli

Sen. Giorgio Napolitano

Presidente onorario

 

Comitato scientifico

Dott.ssa Ilaria Narici

Dott.ssa Monica Maggioni

Dott. Olivier Descotes

Dott.ssa Federica Tittarelli

Dott. Mauro Bucarelli

Dott. Sergio Ragni

Dott. Bruno Cagli

Rappresentante Conservatorio “G. Rossini” Pesaro

 

Un Museo tutto per Rossini a Palazzo Montani Antaldi

Le celebrazioni del 150° lasceranno nella geografia culturale di Pesaro un segno concreto e tangibile. L’ultimo ‘atto’ delle celebrazioni rossiniane sarà l’inaugurazione del Museo dedicato al compositore, in programma per febbraio 2019: sarà il ‘segno strutturale’ destinato a connotare in modo permanente la forma urbana, allo scadere di anniversari e celebrazioni e rilancerà la strategia turistica del territorio per diventare uno dei luoghi più visitati a Pesaro.

Il MIBACT, d’intesa con la Regione Marche ha finanziato con un milione di euro la realizzazione dell’intervento. Il finanziamento del MIBACT rientra in un investimento complessivo di oltre 133 milioni di euro destinati a grandi progetti culturali e risponde a una visione organica che considera strategico il ruolo del patrimonio culturale nelle politiche di sviluppo e promozione dei territori.

Il ‘Museo di Rossini e della Musica’ verrà realizzato in partenariato tra il Comune di Pesaro e la Fondazione Cassa di Risparmio di Pesaro che hanno condiviso le politiche di interesse culturale, di valorizzazione e sviluppo del territorio sottese alla realizzazione del Museo. La Fondazione Cassa di Risparmio mette così al servizio della città il suo patrimonio immobiliare sulla scia di altri interventi simili: la fruizione gratuita dell’Auditorium e di spazi dedicati alla Fondazione Rossini per quanto riguarda la cultura; o sul lato della solidarietà, la messa a disposizione della Caritas i locali per la sua nuova sede, con l’obiettivo finale di aprire Palazzo Montani Antaldi alla città: la concessione del piano nobile di Palazzo Montani Antaldi, nel cuore del centro storico, quale sede del   Museo Rossiniano, darà pieno compimento agli intenti  della Fondazione e del suo Presidente.

Si tratta di un edificio storico di grande prestigio che consentirà di accogliere e riunire finalmente in un unico luogo le diverse collezioni che raccontano Rossini, le sue affascinanti vicende private e la sua immensa produzione. In stretto collegamento con gli altri siti rossiniani della città – Casa Rossini, Teatro Rossini, Musei Civici di Palazzo Mosca, Conservatorio Rossini, la Biblioteca della Fondazione Rossini (già al piano terra dell’edificio) -, il Museo sarà allo stesso tempo punto di arrivo e partenza di un itinerario cittadino alla scoperta del genio Rossini anche attraverso un uso innovativo delle tecnologie.

Obiettivi

Il Museo, che sarà il primo al mondo dedicato al Cigno, non intende essere un museo di conservazione in senso tradizionale, consacrato cioè alla sola raccolta ed esposizione di cimeli più o meno evocativi, né intende essere una istituzione puramente celebrativa ma intende proporsi come:

  • una istituzione di eccellenza nazionale e di rilevanza internazionale;
  • un luogo di formazione e di informazione, di ricerca e di divulgazione in grado di offrire una pluralità di esperienze di visita in rapporto agli interessi dei diversi target di pubblico (scolastico, generalista e specialistico);
  • uno spazio innovativo e sperimentale sotto il profilo delle modalità allestitive e fruitive orientate in senso fortemente partecipativo, multisensoriale e multimediale, immersivo;
  • un ambiente emozionale, poetico e spettacolare, capace di rinnovare continuamente la propria offerta di significati e di contenuti;
  • luogo della cultura ‘tematico’, destinato a ospitare mostre ed eventi temporanei sulla musica e sul suono in senso più ampio

 

Il percorso museale sarà allestito su una superficie netta di circa 900 mq. e nel modo più autentico possibile verrà proposta una narrazione completa su Rossini: con la sua folgorante carriera, la sua mondanità, il suo prematuro e misterioso ritiro dalla composizione, egli rappresenta un personaggio composito non solo nel campo musicale.

La struttura narrativa del Museo si articolerà in una rete di percorsi fruitivi che guideranno il visitatore alla scoperta dei codici espressivi dell’opera, della vita e delle passioni di Rossini restituendo la testimonianza di uno dei personaggi più significativi dell’Ottocento italiano e ancora oggi conosciuto e apprezzato nel mondo.

Il Museo sarà sostenuto da un “allestimento scenografico” che garantirà la coerenza e l’unitarietà e fornirà una rappresentazione esauriente dell’opera rossiniana, evidenziandone i tratti specifici, i motivi ricorrenti, le connessioni con la sua passione “gourmand”, i legami con il contesto storico culturale.

Modello gestionale

L’amministrazione comunale di Pesaro si è dotata già da alcuni anni di modelli gestionali in ambito culturale fortemente votati all’efficientamento delle attività attraverso convenzioni e concessioni pluriennali in collaborazione pubblico-privato. L’esperienza maturata permette oggi di intraprendere un percorso analogo per poter creare un nuovo istituto culturale significativo e di valore e governarne i processi e le attività.

La Fondazione Cassa di Risparmio fortemente e pienamente convinta del valore delle finalità poste, ha condiviso il modello collaborativo che ha portato alla definizione di un rapporto convenzionale con il Comune, nel più ampio quadro di una strategia sistemica pubblico-privato promossa dal legislatore a livello nazionale soprattutto nell’ambito dei beni e delle attività culturali.

E’ in via di pubblicazione il bando predisposto ai sensi del Dlgs 50/2016 per attirare e mettere in competizione i migliori professionisti del settore che  entro il mese di marzo dovranno elaborare il progetto di allestimento del Museo, proporre il modello di  gestione della struttura e definirne la programmazione culturale, in linea con gli obiettivi posti. L’aggiudicazione avverrà secondo il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa che terrà conto oltre all’elemento economico anche della qualità della proposta progettuale e degli elementi migliorativi. L’imminente pubblicazione del bando rappresenterà un momento fondamentale per la concretizzazione del prestigioso progetto culturale e di riqualificazione urbana complessiva che chiamiamo “Museo Rossini”.

 

Comitato Nazionale per le Celebrazioni dei Centenari Rossiniani

Comitato Promotore delle Celebrazioni Rossiniane

Comune di Pesaro

Regione Marche

Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo

AMAT

in collaborazione con

Conservatorio Rossini

Fondazione Rossini

Rossini Opera Festival

Sistema Museo

Mismaonda

e con

European Year of Cultural Heritage 2018

EU Strategy for the Adriatic and Ionian Region

Forum of Adriatic and Ionian Cities

Main Media partner

RAI

Sponsor

Poste Italiane

BUON NON COMPLEANNO ROSSINI

SETTIMANA ROSSINIANA 2018

23 FEBBRAIO/4 MARZO

VENERDÌ 23 FEBBRAIO

Balcone di Casa Rossini, ore 18

CONCERTO A LUME DI CANDELA

Lucrezia Drei soprano

Valeria Girardello mezzosoprano

in collaborazione con Accademia Rossiniana “Alberto Zedda”

in occasione di M’illumino di Meno

ingresso libero

Chiesa dell’Annunziata, ore 21

A SCUOLA CON ROSSINI

Concerto di alunni e docenti del

Liceo Scientifico e Musicale “G. Marconi” di Pesaro

ingresso libero

SABATO 24 FEBBRAIO

Casa Rossini, dalle ore 10.30 alle ore 12.30

QUESTA BARBA BENEDETTA LA FACCIAMO SÌ O NO?

Figaro a disposizione dei visitatori per barba e capelli

Fino al 4 marzo, orario 10.30 – 12.30

ingresso con Card Pesaro Cult

Piazza Mosca, ore 11

VANGI PER PESARO

Presentazione alla città della scultura donata da Giuliano Vangi

Casa Rossini, ore 15.30

VISITA SPECIALE CON ANNA GUIDARINI

Nel meraviglioso mondo di suo figlio Gioachino

ingresso con Card Pesaro Cult

Piazza del Popolo, ore 16

FESTA DI NON COMPLEANNO

Rossini Ouverture Pop

Una piazza di musicisti esegue un arrangiamento pop dell’Ouverture del Guglielmo Tell

coordinamento artistico Riccardo Marongiu

a cura di Pesaro Village

Pesaro Città Palcoscenico

Installazione di scenografie del ROF per le vie della città

Barbajata e Pizzette Rossini per tutti!

Casa Rossini, ore 17 e ore 18

ROSSINI EXPERIENCE

Art Glass & Rossini Gourmet

Esperienza rossiniana multisensoriale

ingresso € 20, prenotazione obbligatoria a Tipico.Tips

Biblioteca San Giovanni, ore 18.15

USCIRE CON LE NOTE

Divagazioni rossiniane tra jazz, musica classica e world music

Mattia Costantini pianoforte

Luca Mancini, Stefano Tinti chitarre

a cura di Le Macchine Celibi

ingresso libero

DOMENICA 25 FEBBRAIO

ROSSINI IN MOTO

Da Piazzale della Libertà a Piazza del Popolo, ore 10

Circuito musicale disegnato dalle Moto Storiche di Officine Benelli

Museo Storico Benelli, dalle ore 11.30

Concerto Aperitivo

a cura di Rossini International/CIMP

I sapori dell’Adriatico

a cura dei pescatori della città

ingresso libero [pranzo su prenotazione obbligatoria, 0721 31508]

Casa Rossini, ore 10.30

PESARO AI TEMPI DEL GIOVANE ROSSINI

Visita guidata a Casa Rossini, Musei Civici e Sinagoga

ingresso € 4 con Card Pesaro Cult

Teatro Rossini, ore 11

ROSSINI È (ANCHE) UN TEATRO!

Passeggiata nel teatro segreto

a cura di Cooperativa Teatro Skené

biglietto € 8

Teatro Sperimentale, ore 17

ANDAR PER FIABE AL PROFUMO DI ROSSINI

GIOACHINO QUA… GIOACHINO LÀ!

Teatro delle Isole con la partecipazione di Orchestra Mosaico Musicale

biglietti bambini € 5 adulti € 8

Casa Rossini, ore 17.30

CANTINE ROSSINI

Degustazione vini Cantine Offida

ingresso € 10, prenotazione obbligatoria (min. 10 persone) a Tipico.Tips

Chiesa dell’Annunziata, ore 18

LA PETITE MESSE SOLENNELLE

Conversazione con Davide Daolmi e Ilaria Narici

ingresso libero

Salone nobile di Palazzo Gradari, ore 18

GRAN BALLO DELL’OTTOCENTO INTORNO A ROSSINI

a cura di Musicae Amoeni Loci

in collaborazione con Associazione Ottocento

ingresso libero

Biblioteca San Giovanni, ore 18.15

USCIRE CON LE NOTE

cfr. sabato 24 febbraio

LUNEDÌ 26 FEBBRAIO

Teatro Sperimentale, ore 21

GALÀ DELLO SPORT. SPECIAL EDITION ROSSINI150

Le opere del Maestro premiano gli sportivi di Pesaro

a cura di Pindaro Eventi

ingresso libero

MARTEDÌ 27 FEBBRAIO

Biblioteca San Giovanni, ore 18.15

USCIRE CON LE NOTE

cfr. sabato 24 febbraio

Teatro Rossini, Sala della Repubblica, ore 19

TALENTI DALLA CITTÀ DI ROSSINI

Presentazione del CD

EUGENIO DELLA CHIARA

GUITARRA CLÁSICA

Edizioni Decca

ingresso libero

Teatro Rossini, ore 21

ELIO

FIGARO IL BARBIERE

ideazione e libero racconto di Roberto Fabbriciani

con musiche da Il barbiere di Siviglia di Gioachino Rossini

biglietti da € 7,50 a € 27

MERCOLEDÌ 28 FEBBRAIO

Casa Rossini, ore 16.30

MA OGGI NON È IL MIO COMPLEANNO?

Non è colpa nostra se festeggi il compleanno ogni quattro anni!

Ma noi la festa te la facciamo ugualmente

Laboratorio per bambini (4-12 anni)

ingresso € 5 a bambino, prenotazione obbligatoria

Chiesa dell’Annunziata, ore 18

LA STRADA PER PESARO. PESARESI D’ADOZIONE

ALBERTO ZEDDA

ingresso libero

Biblioteca San Giovanni, ore 18.15

USCIRE CON LE NOTE

cfr. sabato 24 febbraio

Teatro Rossini, ore 21

CONSERVATORIO DI MUSICA G.ROSSINI

ACCADEMIA ROSSINIANA DEL ROSSINI OPERA FESTIVAL

PETITE MESSE SOLENNELLE

A 4 parti, con accompagnamento di 2 pianoforti e harmonium

di Gioachino Rossini

direttore Aldo Cicconofri

IN MEMORIA DI ALBERTO ZEDDA

biglietti da € 5 a € 25

GIOVEDÌ 1 MARZO

Sala rossa del Comune di Pesaro, ore 11.30

IL ROSSINI OPERA FESTIVAL E IL SUO PUBBLICO

Una storia di legami forti

Presentazione dell’indagine sugli spettatori del Rossini Opera Festival 2017

a cura di Osservatorio sui pubblici dello spettacolo dal vivo, LaRiCA – DISCUI, Università di Urbino “Carlo Bo”

ingresso libero

Chiesa dell’Annunziata, ore 21

ROSSINI “NATO PER NON MAI MORIRE”

reading di e con Cristian Della Chiara e Maria Chiara Mazzi

in collaborazione con Festival Gad

ingresso libero

VENERDÌ 2 MARZO

Casa Rossini, ore 10.30 e ore 16.30

CASA ROSSINI & TEMPIETTO ROSSINIANO

Visita guidata

ingresso con Card Pesaro Cult

Casa Rossini, ore 17 e ore 18

ROSSINI EXPERIENCE

cfr. sabato 24 febbraio

Chiesa di Cristo Re, ore 21

GIULIANA MACCARONI & MARTINO PÒRCILE

VIBRAZIONI ROSSINIANE

Concerto per organo a 4 mani e 4 piedi

musiche Čajkovskij, Merkel, Mozart, Bolting, Zarebski, Rossini

ingresso libero

SABATO 3 MARZO

Casa Rossini, ore 10.30 e ore 16.30

CASA ROSSINI & TEMPIETTO ROSSINIANO

Visita guidata

ingresso con Card Pesaro Cult

Casa Rossini, ore 11.30

UN REGALO PER ROSSINI

Presentazione del dipinto

CLAUDIO DI CARLO

GIÀ LA LUNA È IN MEZZO AL MARE

(OMAGGIO A ROSSINI)

donato dall’artista alla città di Pesaro

ingresso libero

Casa Rossini, ore 12

IL DOLCE DI ROSSINI

Presentazione del concorso nazionale

a cura di Accademia Italia Maestri Pasticcieri

ingresso libero

Sala Adele Bei, ore 17

TALENTI DAL CONSERVATORIO ROSSINI

Marco Rizzello pianoforte

ingresso libero

Casa Rossini, ore 17.30

CANTINE ROSSINI

cfr. domenica 25 febbraio

Chiesa dell’Annunziata, ore 18.30

AUTORITRATTO D’ARTISTA. ASAF AVIDAN

Conversazione con Asaf Avidan a cura di Silvia Boschero

nell’ambito del progetto ROSSINI DIALOGUE

[Asaf Avidan sarà in concerto al Teatro Rossini il 6 maggio]

ingresso libero

Teatro Rossini, ore 21

ARTEMIS DANZA

IL BARBIERE DI SIVIGLIA

coreografia Monica Casadei

musica Gioachino Rossini

PRIMA ASSOLUTA

biglietti da € 7,50 a € 27

DOMENICA 4 MARZO

Casa Rossini, ore 10.30

PESARO AI TEMPI DEL GIOVANE ROSSINI

Visita guidata a Casa Rossini, Musei Civici e Sinagoga

ingresso € 4 con Card Pesaro Cult

Casa Rossini, ore 17 e ore 18

ROSSINI EXPERIENCE

cfr. sabato 24 febbraio

Teatro Rossini, ore 18

MARIANGELA VACATELLO pianoforte

ROSSINI (E NON SOLO) PER PIANO

musiche Rossini, Beethoven, Chopin, Debussy, Ligeti, Liszt

a cura di Ente Concerti

biglietti da € 7 a € 20

Chiesa dell’Annunziata, ore 21

LE QUATTRO STAGIONI DI… ROSSINI. INVERNO

Musica, teatro, enogastronomia

a cura di Ass. Cult. Kairòs

ingresso libero

DA VENERDÌ 23 FEBBRAIO A DOMENICA 4 MARZO

Centro storico, ore 17.30

L’ORA DI ROSSINI

La musica del Cigno al centro della città in filodiffusione

Casa Rossini

orario 10 – 13 / 15.30 – 18.30 | sabato e domenica orario 10 – 18.30

Palazzo Mosca – Musei Civici

orario da martedì a giovedì 10 – 13 | da venerdì a domenica 10 – 13 / 15.30 – 18.30

COME FARE UN ROSSINI

Caccia al tesoro rossiniana per saperne di più sul grande compositore

ingresso libero

CASA ROSSINI

Apertura straordinaria tutti i giorni

orario 10 – 13 / 15.30 – 18.30, sabato e domenica orario 10 – 18.30

sconto del 20% su tutti gli articoli in vendita al Rossini Store (ingresso libero)

TEMPIETTO ROSSINIANO

Ingresso libero, visita su prenotazione 0721 30053

PESARO MUSEI

Ingresso al percorso museale con biglietto unico

Biglietti da € 5 a € 10 (ingresso libero per determinate categorie)

Card Pesaro Cult € 3 (validità annuale)

AL GUSTO DI ROSSINI

5 ricette per 5 ristoranti

Degustazioni di piatti e ricette ispirate al Maestro presso i ristoranti

Polo Pasta e Pizza, Nostrano, Lo Scudiero, 59 Restorant e La Settima Fila

(per chi avrà degustato i 5 piatti nei 5 ristoranti sarà riservata una sorpresa a Casa Rossini)

nell’ambito del progetto Rossini Gourmet

prenotazioni presso i ristoranti

Liceo Artistico Mengaroni, orario scolastico

LE CARTE DA GIOCO E IL MERCANTE IN FIERA

Mostra dei lavori artistici degli studenti di IC “Leopardi” e Liceo Artistico “Mengaroni”

ispirati a Rossini per RossiniMania/CIMP

ingresso libero

INFO & PRENOTAZIONI

Biglietteria Teatro Rossini

0721 387620-21

da mercoledì a sabato 17 – 19.30

nei giorni di spettacolo 10 – 13 e dalle 17

Biglietteria Teatro Sperimentale

0721 387548

il giorno di spettacolo 10 – 13 e dalle 16

AMAT

071 2072439 / 2075880

http://www.amatmarche.net | http://www.teatridipesaro.it

Vendita on-line

http://www.vivaticket.it

Call Center

071 2133600

Pesaro Musei

0721 387541

pesaro@sistemamuseo.it | http://www.pesaromusei.it

Tipico.Tips

0721 34121 Via Rossini 41

http://www.rossini150.it http://www.pesarocultura.it

 

Comune di Pesaro

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...