Delle Noci e Manenti: “Frana del San Bartolo, stiamo tempestivamente intervenendo”

 

 

“A Fiorenzuola, da prime verifiche sul posto sembra si sia trattato di una colata di terreno superficiale – hanno precisato Antonello Delle Noci assessore alla gestione e Davide Manenti presidente dell’ente parco San Bartolo -, terreno instabile per sua natura e che le piogge di questi giorni hanno appesantito al punto tale, da generarne il distacco. La situazione si è aggravata a seguito della scomparsa della vegetazione a causa dell’incendio dell’agosto 2017. Si è trattato di uno smottamento superficiale, niente di strutturale su cui si sta intervenendo dalla giornata di ieri, insieme ai tecnici e funzionarti della Regione.”

“Questi nuovi e ulteriori danni – precisa Eros Giraldi responsabile ufficio Manutenzioni del comune di Pesaro – si sommano a quelli già stimati dall’Amministrazione comunale e Regione Marche quest’estate, immediatamente dopo l’incendio e per i quali l’ammontare del danno era valutato in circa 8 milioni di Euro.”

“Alla distribuzione di queste risorse – aggiunge Giraldi – già assegnate per la messa in sicurezza della falesia del San Bartolo da parte della Regione e del Ministero si sta già lavorando con incontri periodici tra i tecnici coinvolti. Tra i lavori già eseguiti, la messa in sicurezza della strada delle Rive del Faro (strada del mare) di Casteldimezzo, insieme all’Amministrazione Provinciale. Oltre ad indagini, sondaggi geologici e interventi specifici, in parte già eseguiti, si sta anche verificando la possibilità di allargare l’area di azione al nuovo fronte franoso”.

 

Comune di Pesaro

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...