Virtus Bologna – VL 85-67

La VL esce sconfitta dal match del PalaDozza di Bologna contro la Segafredo Virtus. L’anticipo della 18° giornata finisce 85-67 per i padroni di casa.

La VL scende in campo con Mika, Omogbo, Moore, Bertone e Little. La Virtus risponde con Lafayette, Aradori, Umeh, Slaughter e Baldi Rossi. I padroni di casa partono forte con un parziale di 6-0 nei primi due minuti, con Omogbo a sbloccare il tabellino dei pesaresi con due tiri liberi. Bertone recupera palla e va a concludere per il -2. La Virtus colpisce dall’arco e con Slaughter da sotto (14-6). Coach Leka chiama il primo timeout del match dopo il canestro di Umeh al 5’ (16-6). Nella VL Ancellotti prende il posto di Mika. Umeh mette a segno un’altra tripla, quella del +13 per gli emiliani a 4’17” dal termine del primo quarto. I biancorossi faticano in attacco e in difesa sono costretti al fallo, con l’ultima azione del primo periodo che vede Lawson andare a segno con un canestro da sotto a meno di un secondo dalla sirena. I primi 10 minuti si chiudono sul 30-12 per la Segafredo.

Al ritorno in campo coach Leka si affida a Bertone, Monaldi, Moore, Mika e Ancellotti. I primi due punti del secondo quarto sono di Monaldi che va ad appoggiare da sotto. La VL fatica e commette troppi errori, con la Virtus che continua a realizzare. La panchina pesarese chiama il secondo timeout al 15’ sul 38-14. I biancorossi provano a reagire e con Moore e Omogbo si riportano sul 49-28. Ancora Moore va a segno per la VL costringendo coach Ramagli al timeout a 1’25” dall’intervallo. Il primo tempo si chiude sul 51-32 per la Virtus Bologna.

La VL torna in campo dopo la pausa lunga con Omogbo, Mika, Moore, Little e Bertone. Nei primi 4 minuti segna solo la Vuelle: dopo il canestro in allontanamento di Moore per il -15 Ramagli chiama la sospensione del gioco. Al rientro sul parquet però Lawson mette a segno una tripla che riallunga le distanze tra le due squadre. Baldi Rossi entra in campo per Slaughter. Umeh colpisce ancora dai 6.75 per il 63-41 a 3’29” dal termine del terzo quarto. Baldi Rossi commette il suo quarto fallo e quinto di squadra, mandando così in lunetta Ancellotti che fa 1/2 (63-45). Il terzo quarto si chiude sul 66-47 con l’ultimo tentativo di Ancellotti che fa un giro intorno al ferro e poi esce.

I pesaresi iniziano gli ultimi 10 quarti provando a ricucire il gap con una tripla di Monaldi ma i padroni di casa mantengono sempre la doppia cifra di vantaggio. A 6’ dalla fine il tabellone dice 73-55. Moore segna un bella tripla che vale il -15 a 3’23” dall’ultima sirena. Ramagli chiama timeout e a 1’20” dalla fine la Virtus è avanti 83-65. Il match si chiude 85-67 per i bolognesi. Il migliore tra i pesaresi è Dallas Moore, autore di 25 punti in 38 minuti sul parquet. Prossimo turno per la VL in casa domenica 11 febbraio alle 19 contro la Fiat Torino per la 4° giornata del girone di ritorno.

 

SEGAFREDO VIRTUS BOLOGNA – VL PESARO 85-67 (30-12; 51-32; 66-47)

SEGAFREDO VIRTUS BOLOGNA : Umeh 23, Lawson 13, Baldi Rossi 2, Slaughter 10, Lafayette 11, Aradori 21, S.Gentile 5, Pajola ne, Jurkatamm ne, Berti ne, Ndoja ne ALL. Ramagli

VL PESARO: Moore 25, Omogbo 8, Monaldi 5, Mika 9, Bertone 8, Little 9, Ancellotti 3, Ceron ne, Bocconcelli ne, Serpilli ne ALL. Leka

Arbitri: Begnis, Aronne, Calbucci

Ufficio Stampa VL

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...