I cori di Vallefoglia e di Gallo insieme per un momento di musica e solidarietà

 

 

 

E’ stata una serata magic,a all’insegna della musica cosmopolita, quella che si è svolta nella chiesa Maria Immacolata di Gallo di Petriano, per il concerto di solidarietà: Dio s’e’ fatto fanciullo, per realizzare il progetto “Acquisto pick-up per i missionari del Centro Africa” opere di don Vittorione (Africa mission). Protagonisti della serata il Coro Polifonico “Maria Immacolata” di Gallo (fot. 1) e I Cantori della Città Futura (fot. 2), rispettivamente diretti dai maestri Luce Sperandio e Stefano Bartolucci.Il coro di Gallo di Petriano ha presentato un programma ricco e dalle sfaccettature internazionali. Per primo un brano africano Nkos Usubenam di Kente a cui è seguito Nkosi Sikelel ‘Iafrica (Dio protegge l’Africa) di Sontoga. Quest’ultimo brano è una parte integrante di diversi inni nazionali, tra cui quello dello Zambia e del Sudafrica. In essi si avverte tutto lo sforzo di un continente teso al riscatto di anni di apartheid e la conferma dell’amore per la propria terra, espresso con una musicalità tipica ed affascinante. Il coro diretto dal maestro Sperandio, alle percussioni il maestro Matteo Lorenzi, è entrato in questo spirito musicale. Di seguito in lingua giapponese è stata eseguita Furusato, Cochito (Paese Natale), un canto che narra tutta la tristezza di quelle persone che devono lasciare la propria città distrutta da calamità naturali. La loro terra, però, continuerà ad esistere nel pensiero, nel cielo, nelle mani che ondeggiano, mentre intonano uno struggente grido pieno di speranza: Sayonara, Sayonara che vuol dire aarrivederci. Poi dai continenti africano e asiatico si è passati a quello europeo, con Christmas Lullaby, una dolce Ninna Nanna natalizia di John Rutter, in cui l’autore invoca la presenza angelica (voci femminili) in contrasto con il progresso terreno dei saggi (voci maschili). Il ritornello, nell’acclamazione dell’Ave Maria, riporta tutte le voci insieme, progredendo in armonie romantiche, fino al finale venato di gloria. Non poteva mancare un canto natalizio che risale addirittura allo Zecchino d’Oro del 1960, Caro Gesù Bambino, composto da Piero Soffici e scritto da Pier Quinto Carriaggi. La melodia è divenuta talmente popolare che è stata interpretata anche da Andrea Bocelli. Il repertorio natalizio del coro di Gallo si è concluso con: Somewhere in my memory, di John Williams, celebre compositore di musiche da film. Poi degli omaggi e il ricordo nella giornata della memoria. Infatti il coro Maria Immacolata ha eseguita la bella aria Buongiorno Principessa del maestro Nicola Piovani, tratto dal film: La vita è bella, un poema sulla vita, sull’amore, sulla famiglia. Un omaggio a Bud Spencer con: Il coro dei pompieri, di Guido e Maurizio De Angelis, tratto dal popolare film: Altrimenti ci arrabbiamo e, infine, due brani legati alla musicalità ed eleganza del celebre Quartetto Cetra: Però mi vuole bene e Un uomo, una donna e un fiore.

Altro repertorio, peraltro consolidato, è stato presentato dal coro I Cantori di Città futura di Vallefoglia, che dopo i famosi brani natalizi: Adeste fideles, Notte Santa, Peregrinacion e il canto messicano Slumber my baby, hanno dato il meglio con la lirica, il loro punto di forza: Habanera e Toreador song da carmen di Bizet è solo un piccolo aperitivo dell’opera che interpreteranno nel mese di aprile 2018 in quattro prestigiosi teatri: la Regina di Cattolica, il Gentile di Fabriano, il teatro comunale di Cagli e il Raffaello Sanzio di Urbino. Poi Verdi, a tutto Verdi, le opere da Traviata, di cui sono tra i migliori interpreti fra i cori marchigiani e Rigoletto. Applausi per i due cori e un arrivederci per il prossimo anno.

 

Paolo Montanari

Foto di repertorio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...