Fossombrone, il turismo salito del 128% in quattro anni

 

Una delegazione della CNA ha incontrato sindaco e assessore al commercio. Chiesto un tavolo per pianificare le manifestazioni

Ora commercianti e artigiani chiedono una pianificazione delle iniziative

 

FOSSOMBRONE – Un incremento del 128% in quattro anni. Una percentuale sbalorditiva ma reale e riferita al settore del turismo, alloggio e ristorazione nel comune di Fossombrone.

Sui dati elaborati dal Centro studi della CNA, è stato organizzato un incontro tra il sindaco Gabriele Bonci, l’assessore al commercio Rolando Cornettone, e il presidente territoriale dell’associazione imprenditoriale Massimo Marini e il responsabile di zona, Fausto Baldarelli.

Nonostante le cifre più che incoraggianti relative a questo settore nel territorio comunale, la CNA ha richiesto una verifica con l’amministrazione comunale dopo un confronto con commercianti ed artigiani del centro sulle recenti iniziative legate alle festività natalizie. Iniziative che non hanno sortito i risultati auspicati con un volume di affari al di sotto delle aspettative degli operatori. Una esperienza sulla quale secondo la CNA, occorre un ripensamento ed una pianificazione attenta anche in vista delle prossime iniziative. A partire dal Carnevale dei bambini (febbraio); Carnevale storico (a maggio); Festa del bianchetto (marzo-aprile); Estate forsempronese; Antiquariato (ultima domenica di ogni mese), fino al prossimo Natale.

Per ottimizzare risorse e indirizzare tali iniziative verso un loro sviluppo, secondo la CNA occorre necessariamente una più complessiva valorizzazione del centro storico e delle attività commerciali (Fossombrone rappresenta infatti il più famoso e frequentato centro commerciale naturale della provincia “Forum shopping” con quasi cento attività). Uno dei punti fondamentali per arrivare all’individuazione di azioni e progetti rivolti in tal senso sarà la costituzione di una Consulta del turismo (già presente in altri Comuni), che permetterà di concertare le attività e che consentirà nel contempo agli operatori di pianificare gli investimenti sui loro esercizi. Nello stesso incontro la CNA ha chiesto all’amministrazione una riduzione dei tributi comunali sulle attività (Tosap e Tari).

Per parte sua sindaco e assessore hanno promesso di analizzare le proposte dell’associazione e di organizzare un incontro con le attività commerciali e artigianali del centro entro la metà del mese di febbraio.

CNA di Pesaro e Urbino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...