Dal 16 gennaio Urbino in musica 4 ͣ Stagione musicale al Teatro Sanzio

 

Come già anticipato dal Sindaco di Urbino Maurizio Gambini, dall’Assessore alla Cultura Vittorio Sgarbi e dal direttore dell’AMAT Gilberto Santini in occasione della conferenza stampa di presentazione dell’intera Stagione teatrale 2017/2018, il Teatro Sanzio torna a ospitare la sezione dedicata alla musica – Urbino in Musica, attesa quarta edizione della stagione musicale promossa dal Comune di Urbino e dall’AMAT con il contributo di Regione Marche e Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo – che accresce la composita e ricca proposta culturale della città con appuntamenti per un pubblico ampio e diversificato per un’esperienza a 360° nell’universo musicale.

Dopo l’anteprima natalizia con i tre appuntamenti di Teatro Sanzio feste in musica!, il cartellone che si compone di sei appuntamenti si inaugura il 16 gennaio con l’opera di Giacomo Puccini Madama Butterfly, su libretto di Giuseppe Giacosa e Luigi Illica, definita nello spartito e nel libretto “tragedia giapponese” e dedicata alla regina d’Italia Elena di Montenegro. Un allestimento dell’Orchestra Raffaello diretta da Daniele Rossi con la regia di Julija Samsonova-Khayet, il Coro Filarmonico Rossini diretto da Roberto Renili e Olga Georgieva nel ruolo della protagonista, vuole essere un omaggio al grande compositore Puccini e a una delle sue opere più amate.

Il 7 febbraio cinema e musica entrano nella cornice del Teatro Sanzio. La celebre band dei Massimo Volume offre le sue sonorità al capolavoro del cinema muto di Jean Epstein La caduta della casa degli Usher. Inspirato ai racconti di Edgar Allan Poe La caduta degli Usher e Il ritratto ovale, l’opera, alla quale collaborò anche un giovane Buñuel, offre una rilettura in chiave animista della macabra opera del genio del horror Poe, attualizzata e tradotta dalle coinvolgenti musiche dei Massimo Volume. La moglie del padrone di casa deperisce man mano che Roderick Usher la ritrae, finché muore e viene sepolta in una cripta. Ma il suo decesso è solo apparente…

Il 15 marzo si continua con la musica classica, con un concerto targato FORM. La fisarmonica di Raffaele Damen, condotta dal Direttore Daniele Rossi, ci porterà alla scoperta delle immortali musiche di Gubaidulina e Beethoven nel concerto 2 Sides.

Mercoledì 11 aprile si torna all’opera, questa volta con il capolavoro di Bizet La Carmen, opéracomique su libretto di Henri Meilhac e Ludovic Halévy con Julija Samsonova-Khayet nel ruola della protagonista. Una storia d’amore, destinata a trasfigurasi in odio e infine in morte, un classico della lirica caratterizzato da alcune delle arie più belle e conosciute dal pubblico di tutto il mondo, affidata all’Orchestra Raffaello diretta da Stefano Bartolucci e al Coro Città futura e il Coro della Regina diretti da Del Chierico.

Giovedì 19 aprile una delle più apprezzate voci della musica italiana, Irene Grandi si unisce alla band dei fratelli Lanza, Pastis, partendo con il pubblico per un Lungoviaggio. Uno spettacolo-laboratorio interattivo tra suoni e immagini del quotidiano, videoarte musicale, dove i suoni e i rumori della più varia umanità, i volti degli spettatori, le parole e la musica, si fondono in un’unica performance interattiva. Uno spettacolo atipico in cui le immagini “si suoneranno e si canteranno”, una sorta di “fotoconcerto” dove ogni opera messa in scena rappresenterà un viaggio , concorrendo così a delineare il tema portante voluto dagli artisti e da cui nasce il titolo Lungoviaggio.

Urbino in musica si chiude con l’occasione di scoprire un nuovo talento della musica internazionale venerdì 27 aprile. La talentuosa trombettista e cantante Aubrey Logan, dopo aver calcato i più importanti palcoscenici mondiali come componente del postmodern jukebox, presenta in tour il suo nuovo lavoro da solista. Aubrey Logan infrange le barriere dei generi tradizionali grazie a combinazioni tra canto jazz con R&B, neo-soul, pop ed un tocco rock, per un’esperienza musicale fresca e originale organizzata in collaborazione con Urbino Jazz Club.

Per informazioni AMAT 071 2072439, Teatro Sanzio 0722 2281.

Barbara Mancia

ufficio stampa

AMAT

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...