Le poesie di Laura Arual

Per questa mia allegra malinconia
Sono inscindibili perché dove comincia l’una
Finisce l’altra
Poi viene l’euforia che è quella che mi nutre
Uno zabaione da bambina
A volte è un po’ ossuta e fa ironia
Ma se arrivi tu
È sempre una festa
Dai giardini dei miei occhi
Ti lascio volare
E ti vivo in una goccia
Ti adoro come il mare dalla cima
Di un monte
Come il cielo che vedi passare
E disegni un aereo con un dito
Perché tu entri ed esci da questi
Occhi di umida terra
Fatti per aprire e chiudere porte
Alla vita

 

 

Ci piace piangere
Siamo donne
In una gara a domani
Ci riportiamo spesso
Negli stessi posti di ieri
Anche se ci hanno fatto male
Ci piace ridere
Ma nulla è banale
Tutto ciò che ci fa sobbalzare
Il cuore
Ci piace aspettare
Che tutto si sistemi
Un po’ come sulla sedia di
Un parrucchiere che faccia
Miracoli
Ma senza trucco ci piacciamo
Perché ci riconosciamo
Negli occhi limpidi di una bambina
Ci piace quello che non abbiamo
Ma non siamo disponibili
A lasciare il posto vuoto
Qualcuno potrebbe cadere
Ci piace apparire come le fate
E dire
Vienimi a cercare
Non è facile trovarci

 

Laura Arual

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...