Visti per voi, rubrica di cinema a cura di Paolo Montanari

Sono in programmazione in questi giorni nei cinema pesaresi due film interessanti, completamente diversi per linguaggio e tematica.

 

 

CORPO E ANIMA, film di Ildikò Enyedi con Géza Moresényl e Alexandra Borbély, vincitore dell’Orso d’oro al Festival di Berlino del 2017. Che cosa succederebbe se un giorno incontrassi qualcuno che fa esattamente il tuo stesso sogno? Questa sola domanda è la molla che fa scattare una serie di situazioni a cavallo tra la realtà e il sogno, suscitando continui interrogativi. Il film CORPO E ANIMA nasce dal desiderio della regista e sceneggiatrice Ildikò Enyedi di esporre la propria visione della condizione umana, di raccontare una storia d’amore travolgente nel modo meno personale e spettacolare possibile. Punto di partenza del progetto, sono state le opere di Agnes Nemes Nagy, poetessa ungherese che con le sue poesie celebrava l’eroismo quotidiano nella sua semplicità. Allo stesso modo il film si propone di indagare ciò che si dissimula dietro un volto apparentemente sereno, mostrando l’essenza umana invisibile a occhio nudo. La perdita di un figlio della regista a causa di un errore medico e la disfunzione del sitema sanitario sono stati gli input di questo film. La regista si schiera con i due protagonisti, che cercano di reagire all’ambiente e alla società. Il film è una commedia bizzarra e surreale, in parte anche un dramma simbolista da risultare psicoanalitico. Vi è in questo film una storia d’amore che è una sintesi contro ogni forma di pomposità e formalismo. Il film è ambientato nel mattatoio di un macellaio autodidatta.

 

 

TUTTI I SOLDI DEL MONDO è l’ultimo film di Ridley Scott con Christopher Plummer ed altri bravi attori. Il film è tratto dalla vera storia del rapimento di John Paul Getty III raccontato dal punto di vista della madre del ragazzo ed ha ottenuto 2 candidature al Golden Globes. Il miliardario John Paul Getty è stato l’uomo più ricco del mondo ma anche il più avaro. Il film è narrato sulla storia della madre che tirerà su i quattro figli con le sue forze, fino al risvolto del riscatto lungo e faticoso per liberare John Paul Getty III. Un film ricco di belle sequenze paesaggistiche e buone interpretazioni. Da non perdere per gli appassionati dell’action fiction.

 

Paolo Montanari

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...