La VL batte Varese in un finale avvincente (74-71)

 

Un match vietato ai deboli di cuore. La VL vince negli ultimi secondi la gara casalinga contro Varese e conquista 2 punti molto importanti nella lotta alla salvezza. Si inizia con un minuto di applausi di tutta l’Adriatic Arena per ricordare Gianluca Mattioli, arbitro pesarese recentemente scomparso.

Coach Leka manda in campo nel suo starting five Mika, Bertone, Moore, Omogbo e Ceron. Varese risponde con Okoye, Ferrero, Wells, Waller e Pelle. Ceron mette subito la prima tripla del match, Varese risponde da due con Wells e pareggia con un canestro e tiro libero aggiuntivo di Ferrero. Bertone riporta avanti i suoi, ma dopo 3 minuti Pesaro ha già commesso il suo terzo fallo di squadra. Ferrero in schiacciata porta l’Openjobmetis in vantaggio per la prima volta (8-9 al 5′). Il neoarrivato Kuksiks è in giornata e mette subito i suoi primi 3 punti con la maglia della Vuelle (14-13 a tre minuti e mezzo dal termine del primo quarto). Monaldi sbaglia due tiri liberi ma si riscatta segnando subito dopo (19-13), poi Moore dai sette metri mette a segno un’altra tripla importante che vale il +7 a fine primo quarto (22-15).

I secondi dieci minuti vedono la Vuelle tornare in campo con Moore, Mika, Kuksiks, Monaldi e Ancellotti. I primi quattro punti del secondo quarto sono degli ospiti, prima della riposta di Kuksiks dalla distanza (25-19). Ancellotti con una schiacciata e Moore da 3 portano i pesaresi al massimo vantaggio (30-21 al 14′). Omogbo fa esultare il pubblico pesarese con l’ennesima tripla della Vuelle (38-27). Negli ultimi 30 secondi Mika segna il canestro del +13 con cui si va all’intervallo (40-27).

Nel primi minuti del secondo tempo la VL mantiene la doppia cifra di vantaggio (48-35 al 24′). I biancorossi di casa, in campo con Omogbo, Bertone, Ceron, Mika e Moore difendono bene e a 5’22” dal termine del terzo quarto Varese commette il suo quinto fallo di squadra. Coach Caja è costretto al timeout, Ceron porta i pesaresi al nuovo massimo vantaggio (52-35). Coach Leka sospende il gioco dopo la tripla di Hollis (52-40), poi Varese accorcia il distacco a 8 punti (54-46) a 37 secondi dalla sirena del terzo quarto. Monaldi segna un canestro importante che vale il +10 (56-46) al 30′ con cui si va alla pausa prima degli ultimi 10 minuti. I migliori nella VL sono Omogbo e Moore con 11 punti a testa.

L’ultimo quarto si apre con Avramovic che segna da 3, ma Moore gli risponde sullo scadere dei 24 secondi (59-49). Okoye segna il canestro del -8, poi Wells riporta a contatto le due squadre con 6 punti da recuperare al 34′. La VL in attacco sbaglia troppo, e Varese la punisce dall’arco, prima di trovare il canestro e fallo che riporta in parità il match a 5’01” dal termine (59-59). Moore riporta avanti i suoi con un’altra bomba, l’Adriatic Arena è una bolgia. Mika commette il suo secondo fallo, Wells riporta i suoi a -1. Varese torna sotto e la partita si riapre completamente, ma Omogbo riporta un margine di 4 punti tra la sua squadra e i lombardi (67-63). Ceron commette un fallo ingenuo sulla tripla degli ospiti e Okoye dalla lunetta non sbaglia (67-66).La Vuelle cambia Ceron con Monaldi, Mika mette entrambi i liberi ma Okoye pareggia da tre (69-69), prima di commettere il suo quinto fallo personale. Con 30 secondi ancora da giocare, Mika va in lunetta e fa 2 su 2. Avramovic in penetrazione segna il canestro della parità a quota 71. Coach Leka chiama timeout quando mancano 8 secondi e 66 centesimi al termine. La rimessa è dei pesaresi con Bertone, Moore trova un canestro incredibile da 3 punti che manda in delirio il pubblico pesarese. Non è finita, la panchina ospite chiama timeout e al ritorno in campo manca un secondo e 78 centesimi alla fine. La palla è degli ospiti. Mika intercetta la rimessa e manda in out. Ancora palla ospite con soli 76 centesimi sul tabellone, Ferrero scaglia la tripla che può valere l’overtime ma la palla non entra. Finisce qui, con la Vuelle che porta a casa il match con il punteggio di 74-71 e conquista 2 punti che le consentono di raggiungere proprio i lombardi a quota 6, prima della prossima trasferta di Pistoia di sabato sera.

Parola all’allenatore della VL Spiro Leka che in sala stampa commenta il match: “La vittoria è dedicata a Gianluca Mattioli e alla famiglia da tutta la comunità del basket. Nei primi due quarti abbiamo giocato bene creando tiri aperti e realizzandoli. Nel terzo quarto loro hanno iniziato a giocare duro, noi abbiamo stretto i denti e abbiamo realizzato i liberi nei momenti difficili. Loro sono stati bravissimi a contestare ogni passaggio e ogni tiro. Kuksiks si è fatto trovare subito pronto, ha fatto quello che volevamo per i minuti che ci servivano da lui. Sono molto soddisfatto per la voglia di sacrificarsi e di non disunirsi da parte della squadra, per la faccia che i miei giocatori hanno mostrato anche nei momenti duri. Il campionato è equilibratissimo, le partite sono quasi tutte punto a punto. Sabato ne avremo un’altra, importantissima e difficilissima”.

Così il coach varesino Attilio Caja: “C’è rammarico per il risultato e anche per come è arrivato. Abbiamo giocato il primo tempo troppo passivi. Nel secondo tempo abbiamo ripreso a giocare con ritmo e aggressività. A parte il canestro di Moore, su cui comunque ho qualche dubbio, Pesaro ha vinto la partita con tre rimbalzi in attacco. Loro hanno giocato molto bene per 25 minuti, noi per 15, poi ci hanno condannato gli episodi. Abbiamo giocato senza la giusta energia, e non facendo mai canestro per tutto il primo tempo abbiamo perso fiducia, poi ci siamo ritrovati ma non è bastato. Nel finale abbiamo chiuso bene l’area alle penetrazioni, costringendo loro a tirare da tre. Abbiamo recuperato lo svantaggio, poi tre falli di confusione tutti a favore di Pesaro hanno deciso la partita”.

VL PESARO – OPENJOBMETIS VARESE 74-71 (22-15; 40-27; 56-46)

VL PESARO: Omogbo 14, Ceron 8, Crescenzi ne, Mika 11, Moore 22, Bocconcelli, Ancellotti 3, Bertone 6, Kuksiks 6, Monaldi 4, Serpilli ne, Moretti ne ALL.Leka

OPENJOBMETIS VARESE: Avramovic 9, Pelle 4, Bergamaschi ne, Natali, Okoye 22, Seck ne, Tambone 4, Cain, Ferrero 5, Wells 13, Waller 7, Hollis 7 ALL.Caja

Arbitri: Weidmann, Paglialunga, Boninsegna

Spett. 3755

 

Ufficio Stampa VL

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...