Paspa Pesaro Rugby, il campionato riparte con Lyle Joubert. Il sudafricano: “Motivato a dare il mio contributo per la serie A”

 

PESARO, 30 novembre 2017 – Riparte il campionato di serie B e per la Paspa Pesaro Rugby riparte con un’importante aggiunta d’organico. Quella del 24enne mediano d’apertura sudafricano Lyle Joubert che debutterà domenica 3 dicembre nella settima giornata di campionato che al Toti Patrignani (ore 14.30) vedrà di scena i kiwi giallorossi opposti a Toscana Aeroporti I Medicei. Joubert è a Pesaro da due settimane in cui ha approfittato della sosta per acclimatarsi con un ambiente completamente diverso da quello della sua Pretoria: «Ma sia la squadra che la città si sono dimostrati da subito molto accoglienti – racconta Joubert, rigorosamente in inglese, ma sempre aiutato dal direttore sportivo Massimo Pozzi in versione interprete – mi sto gustando la bella atmosfera di un luogo in cui c’è voglia di fare rugby in maniera molto collaborativa».

Sabato scorso Joubert ha debuttato con la squadra di Mazzucato nel test amichevole giocato dai giallorossi a Jesi: «E’ stato un test di buon livello e probabilmente il warm-up giusto per riprendere confidenza con il rugby italiano considerando che non giocavo una partita in Italia da cinque anni». Joubert infatti ha militato nella stagione 2011-2012 nelle giovanili del Calvisano: «Che fu un’esperienza importante per formarmi come giocatore in una città piccola, ma con un’enorme vocazione al rugby – dice – Probabilmente però ero troppo giovane e ho preferito ritornare in Sud Africa con l’intenzione di terminare gli studi e laurearmi ma sempre continuando a giocare a rugby». Studio e sport che Lyle ha unito all’Università di Pretoria giocando con la squadra dei Tuks. Con cui il mese scorso ha perso la finale della Carlton Cup League: «Ed è stata un vera delusione perché abbiamo perso di soli due punti l’ultimo capitolo di una stagione molto lunga e che a mio avviso meritavamo di chiudere in bellezza».

Stagione lunga alla quale sono seguite appena un paio di settimane per ricaricare le batterie. Poco relax e subito il volo verso l’Italia e verso un nuovo start nel rugby dello Stivale e di una Pesaro Rugby con cui ha firmato un contratto di un anno (con opzione per un proseguio) per un’opportunità che Lyle vuol far fruttare al meglio: «Quando me ne andai da Calvisano mi ripromisi di tornare a giocare in Italia – dice – ora sono concentratissimo per cogliere al meglio l’opportunità di giocare a Pesaro. Poi non so cosa succederà, ma ad oggi la mia intenzione è quella di essere in Italia per restarci e costruirmi una carriera nel rugby italiano».

Joubert è il secondo sudafricano che approda a Pesaro a pochi mesi dall’esperienza di Jordan Mills nella Paspa che affrontò il campionato di serie A (ora Mills gioca a Genova): «Conosco la famiglia Mills e soprattutto il fratello minore di Jordan con cui sono andato a scuola a Pretoria. Mi hanno fornito solo impressioni positive di Pesaro e mi hanno spinto a venire qui per aiutare la Pesaro Rugby a tornare in serie A. Per me è sicuramente eccitante inserirmi in una squadra che è in testa al campionato». E che ora vuole rimanerci inserendo tutta quella qualità nella visione di gioco che il mediano d’apertura ha già fatto intravedere nei suoi primi giorni a Pesaro: «Le mie caratteristiche principali sono quelle di un fly-half molto portato al calcio e al gioco al piede e che predilige ogni tattica che cerca di creare le migliori opportunità di smistamento palla per i compagni evitando i contatti. In questo senso la mia idea di rugby è molto simile a quella di coach Mazzucato e diversa dal rugby sudafricano. Che è un rugby estremamente di contatto».

Lyle si è stabilito a Pesaro in casa con i compagni di squadra Rossano Fagnani e Davide Campagnolo e con tutta l’intenzione ad abbattere la barriera linguistica: «Che in questo momento è un problema visto che in pochi parlano inglese, ma è una difficoltà compensata dal fatto che tutti si sforzano nell’aiutarmi. Ora mi sto organizzando per prendere lezioni private d’italiano».

Paspa Pesaro Rugby

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...