Le poesie di Laura Arual

 

Monti mare cielo
E noi
L’infinito
Che non si confonda
Con il mai
E Poi…..
Un cane che ci ha festeggiato
E quello che si è impaurito
Ma era un bacio
La fretta poi si sa
Guasta la maglia
Streccia i nodi
Scioglie le canzoni
Io.vorrei vivere
Dove ricominci tu

 

 

Pioggia
Si arrotola alla vita di nuvole
Equilibrista del cielo
Poi si lascia scivolare leggera
Ed ecco che la pioggia
Entra in scena
Occhi puntati da dove arriva
Esercito di ballerine di prima fila
Le più leggiadre bucano dritte col
Piede l’acqua del mare e poi
Rialzano la testa
Con la spinta dell’onda
Nelle strade sono artiste
Che dipingono passi
Sulle auto che sembrano
Branchi assetati che attraversano
Strade che recano occhi
Di pioggia
Punti di vista
La più bella è sempre quella che posso
Guardare
Da dietro i vetri di casa mia
Piove
E ti penso

 

 

Niente freddo
nessuna paura
se lui
è il mio mare
che mi scalda
di teneri applausi
di sguardi
la riva

 

Laura Arual

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...