Il 3 dicembre 2017 all’Annunziata un concerto con Federico Mondelci & Simone Zanchini

 

 

Per i XL anni del Circolo Amici della Lirica

 

Il Circolo Amici della Lirica “G. Rossini” di Pesaro ha compiuto quarant’anni. Fondato nel 1977 da Gianfranco Montani, per otto lustri il Circolo ha proposto ai suoi associati audizioni di opere e concerti, spesso in trasferta fuori Pesaro, assieme a visite a città d’arte e musei; periodicamente ha offerto borse di studio a studenti del Conservatorio musicale “G. Rossini” di Pesaro.

Dal 1985, sostenendo la Rossini renaissance propugnata dall’attività filologica della Fondazione “Rossini” e favorita dall’attività teatrale del Rossini Opera Festival, il sodalizio ha istituito il Rossini d’Oro, un riconoscimento a una personalità del teatro lirico “per particolari meriti artistici”; del Rossini d’Oro, oggi a cadenza quadriennale, sono stati insigniti fra gli altri Samuel Ramey, Marilyn Horne, Claudio Abbado, Mariella Devia, Bruno Praticò, Juan Diego Florez, Daniela Barcellona, Riccardo Muti, Federico Mondelci e il basso-baritono Alex Esposito.

Con il patrocinio del Comune di Pesaro, in collaborazione con il Conservatorio musicale di Pesaro “G. Rossini” e con il contributo di Profilglass di Fano, il Circolo ha di recente celebrato il traguardo dei XL anni pubblicando il fascicolo Quarantennale 1977/2017.

Per coronare l’anniversario domenica 3 dicembre 2017 alle ore 17,30  presso la chiesa della Annunziata viene proposto, con Federico Mondelci al sassofono e Simone Zanchini alla fisarmonica, un concerto dedicato alla memoria di Maria Luisa Biscuola, la segretaria del Circolo recentemente scomparsa.

 

Solista, camerista, direttore d’orchestra, docente e organizzatore, Federico Mondelci è da oltre trent’anni uno dei più apprezzati interpreti della scena internazionale. La sua carriera, iniziata dopo gli studi a Pesaro e a Bordeaux, lo ha portato anche a fianco di prestigiose orchestre (Scala, Filarmonica di San Pietroburgo, BBC Philharmonic Orchestra, ecc.) in tutto il mondo, dove propone sia le pagine ‘storiche’ per il suo strumento, sia il repertorio contemporaneo, ambito nel quale esegue brani, spesso a lui dedicati, di grandi autori del Novecento (da Nono a Kancheli, da Glass a Sciarrino, da Gentilucci a Fitkin). Fondatore dell’Italian Saxophone Quartet e dell’Italian Saxophone Orchestra, con cui gira il mondo da oltre vent’anni, ha registrato per Delos, Chandos, RCA e INA i più importanti brani solistici, con orchestra e per ensemble.

 

Diplomato con lode in fisarmonica classica al Conservatorio “G.Rossini” di Pesaro, Simone Zanchini è un fisarmonicista tra i più innovativi del panorama internazionale; la sua ricerca si muove tra i confini della musica contemporanea, acustica ed elettronica, con sperimentazioni sonore e contaminazioni extracolte, sfociando in un personalissimo approccio alla materia improvvisativa. Strumentista eclettico, esercita un’intensa attività concertistica con gruppi di diversa estrazione musicale. Ha suonato in numerosi festival e rassegne italiane e nei più importanti festival internazionali, dalla Francia al Venezuela e dalla Russia al Giappone, anche in collaborazione con musicisti di fama internazionale e di differenti estrazioni.

 

 

La cittadinanza è invitata, l’ingresso è libero fino a esaurimento dei posti.

 

Circolo Amici della Lirica

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...