Le poesie di Laura Arual

 

 

Ci siamo amati
Come l’onda fino
A cancellar confini
A colmare il vuoto
a riempire impronte
A consumar sorrisi
E distanze
Ci siamo trovati
Avvolti da carezze
Ora che ho tutto
Hai tutto di me
Sorrisi e il sale
Di una lacrima
Perché è lì davanti all’onda
Che ci si ama davvero
E nessuna porta tiene
Anime di vento

 

 

A me piacciono i baci veri
Quelli che si danno in due
I baci appiccicosi che non si staccano più
Quelli dei bambini
Non mi piacciono quei baci dati per aria
Per caso per avvicinare i visi
Che san di niente
uno due e tre
bello sforzo! Ad uscire tocca a te
Sono quei baci truccati
nessun profumo può coprire l’odore di sincerità
acqua di verità
a me piace il bacio che ti da la vita
e quello prima di partire
il bacio prima di dormire che ti promette
domani
quel bacio che ti da un nonno arriva da lontano
eppure sta dentro una piccola mano
Mi piacciono i baci che si stringono in un tango di passione
Un bacio è un attimo che scriviamo noi
Ma che può diventare il romanzo di una vita
Fra labbra lingua e cuore
A me piace come bacia il sole
A me piacciono le strette di mano energiche
Che ti fanno sentire importante per qualcuno
Ci sono qua io non ti lascio andare
Che è veramente un piacere reciproco da scambiarsi in due
A me piacciono gli abbracci che ti avvolgono
Quelli che ti tolgono il fiato
Quelli che ti nascondono dal mondo e ti difendono dal tempo
L’amore lo sa che li dentro non può invecchiare
A me piace una carezza lieve che non fa male
Il tocco di una farfalla che si posa
dita su di uno strumento da proteggere e amare
Sono accordi di corpi e di mani una musica
Da comporre in due
Sono quelle carezze che lasciano impronte che non
Puoi cancellare
Che non affondano nella sabbia del tempo
A me piacciono i sentimenti che profumano di panni stesi al sole
Cogliere l’essenza senza strappare il fiore
Come strappare un ti amo senza bisogno di parole
A me piace l’amore
si dice che a tutto si può rinunciare
allora tu chiamami niente
ma non mi lasciare più

 

 

 Mi allungo
Mi stiro
Mi accorcio
Come da bambina
Mi infilo in una maglia
Mi srotolo
Mi scrivo
I sogni sono poesie
I dolori si vivono
cado
Mi rialzo e fuggo
Laura Arual

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...