Parcheggio dietro la stazione, Ricci: “Lunedì partono i lavori per la sistemazione, area più illuminata e sicura”

Demolizione dei manufatti in degrado e riqualificazione

 

 

PESARO – «Avanti con la riqualificazione del parcheggio dietro la stazione. Un’operazione importante, anche in chiave sicurezza». Matteo Ricci annuncia per lunedì prossimo la partenza dei lavori per la demolizione delle due strutture in disuso nell’area di Porta Cappuccina. Zona già utilizzata per la sosta, «ma che ora sistemeremo dopo l’accordo con i privati per il comodato gratuito per due anni». Una mossa che ha sbloccato lo stallo, dopo una lunga trattativa: «In questo modo possiamo intervenire noi su un’area nevralgica – evidenzia Ricci – Ci sarà più ordine, l’illuminazione sarà potenziata: elementi rilevanti per la sicurezza. Che si legano, peraltro, alla riqualificazione generale prevista nell’area di via dell’Acquedotto, per la quale abbiamo intercettato più di 11 milioni dal bando periferie del governo». Aggiunge l’assessore Enzo Belloni:  «Come d’accordo con i proprietari, abbiamo sistemato il fondo con lo stabilizzato nei lavori realizzati dal Centro operativo. Ora la demolizione dei manufatti in degrado ci permetterà di procedere verso un’area di sosta adeguata». Che avrà «circa 50-60 posti, del tutto gratuiti». Da lunedì 18 settembre, dunque, sarà vietato il parcheggio nell’area per 15 giorni, in concomitanza con la durata del cantiere per la demolizione dei due manufatti in muratura e mattoni. «Al termine la zona sarà ripristinata a parcheggio, adeguatamente illuminata», ribadiscono i tecnici. Investimento di 30mila euro.  

(f.n.)

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...