Intervista ad Alessia Ghilardi, dopo la prima decade di preparazione atletica

Alessia in una foto di Danilo Billi della passata stagione agonistica

 

Dopo circa una decina di giorni dall’inizio della preparazione per il massimo campionato di serie A1 del Volley Pesaro, abbiamo voluto tracciare un mini bilancio di questo assaggio di nuova stagione della formazione rosso blu pesarese, con una giocatrice che, in questi due anni a Pesaro, è riuscita sicuramente a portare il suo contributo, la sua esperienza e la sua grande grinta, parliamo ovviamente del libero Alessia Ghilardi.

-Alessia sei stata una delle riconfermate, una mattonella, un punto fermo dal quale la società del Volley Pesaro non si è voluta assolutamente separare per la stagione 2017-18 che segnerà anche il suo debutto nella massima serie, contentissima vero?

“Sono molto felice, questi anni con la maglia di Pesaro per me sono stati importanti, ho avuto la possibilità di togliermi tante soddisfazioni sia di squadra che personali e, soprattutto, di potere giocare nuovamente in serie A1, e dunque riprendermi quello che mi era stato tolto precedentemente, ma passando per il campo, ovvero sudandomelo con l’aiuto delle mie compagne”.

-Una formazione che ha cambiato volto e pelle dopo la promozione con solo tre di voi riconfermate e tanti talentuosi acquisti, che aria si respira in palestra?

“Io, non lo nego, sono contenta di questo avvio della squadra, anche se poi molte colleghe potrebbero dire la stessa cosa, perché all’inizio della stagione, magari tutto è sempre più roseo. Personalmente, però, devo dire che ho visto che l’ambiente in casa nostra è molto positivo e, soprattutto, le compagne di squadre sono molto tranquille, con la voglia di amalgamarsi,  e la cosa più bella, aspettando le due belghe impegnate con la propria nazionale, abbiamo iniziato la preparazione con il sorriso. Questo a mio avviso è fondamentale e importante, perché poi, soprattutto, in questo primo periodo,  dovremmo passare parecchio tempo ad allenarci duramente, e con un clima disteso, tutto passa meglio”.

-Parlando della preparazione, soprattutto nella pallavolo femminile, penso che sia molto importante lavorare molto bene ora, confermi?

“Sì, lo scorso anno tutto il lavoro che abbiamo svolto nel precampionato, il lavoro costante dei pesi e i vari richiami fisici, ci hanno poi permesso di essere al top nei momenti decisivi, ovvero i play off promozione, dunque anch’io credo che prepararsi adeguatamente ora sia un valore aggiungo che poi ci ritroveremo durante la stagione agonistica”.

 

-Cosa avete fatto in questa prima decade nello specifico?

“Una progressione costante dei pesi, e da poco, a parte me che faccio il libero, le altre ragazze hanno iniziato a saltare, stiamo rodando il fisico per farci trovare pronte per gli esercizi di tecnica”.

-Alessia il tuo rapporto con la città di Pesaro da fuori sembra davvero splendido, è capitato di vederti al porto, in Baia, in centro, sempre sorridente a bordo della tua bicicletta, confermi?

“Sì, tantissimo, diciamo che Pesaro sta diventando a tutti gli effetti la mia seconda città, mi ci sono trovata bene da subito e mi è capito di apprezzarla ancor di più nel periodo estivo, quando la città prende ancora più vita e fiorisce…appezzo anche la pizza Rossini!”.

 

Danilo Billi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...