Delegazione di 25 persone fra autorità e cittadini di Carpegna e Montecopiolo ha fatto visita alla città francese gemellata Mont-Saint-Martin

 

 

Una delegazione di 25 persone fra autorità e cittadini di Carpegna e Montecopiolo ha fatto visita alla città francese gemellata Mont-Saint-Martin, in cui è presente una comunità di origine italiana, proveniente dal Montefeltro.

La visita per il gemellaggio con Mont-Saint-Martin sancito nel 2016 dai Comuni di Carpegna, Pietrarubbia e Piandimeleto e nel 2007 da Montecopiolo, ha rappresentato uno scambio umano e culturale che ha arricchito molto tutti i partecipanti e l’occasione per programmare eventi culturali e soggiorni di studenti ospiti nelle famiglie” ha detto l’assessore alla Cultura di Carpegna Luca Pasquini.

 

CARPEGNA (PU) – Una delegazione di 25 persone fra autorità e cittadini di Carpegna e di Montecopiolo hanno visitato, dal 20 al 26 agosto, la città francese gemellata Mont-Saint-Martin, situata nella regione della Lorena, in cui sono presenti molti cittadini di origine italiana, tanti provenienti anche dal Montefeltro.

“E’ stato uno scambio umano e culturale che ha arricchito molto tutti i partecipanti al gemellaggio e l’occasione per ideare insieme eventi culturali – come una mostra di porcellane francesi del loro territorio da tenersi la prossima estate a Carpegna – e soggiorni di studenti ospiti nelle famiglie” ha detto l’assessore alla Cultura di Carpegna Luca Pasquini che in Francia ha fatto le veci del sindaco Angelo Francioni “che non è potuto venire per altri impegni improrogabili”.

“Il gemellaggio con Mont-Saint-Martin è stato sancito nell’estate del 2016 dai Comuni di Carpegna, Pietrarubbia e Piandimeleto, mentre con Montecopiolo risale al 2007 – precisa l’assessore Luca Pasquini – . L’anno scorso una delegazione della città francese è venuta a trovarci e quest’anno abbiamo voluto ricambiare la visita e rendere omaggio alla città e ai suoi abitanti, anche con uno scambio di doni. Siamo stati accolti molto bene, con con tutti gli onori e grande calore, dagli abitanti di Mont-Saint-Martin, a partire dal sindaco Serge De Carli, di origine italiana. A rappresentare Carpegna, c’erano anche il consigliere comunale Stefania Mariotti che è anche presidente del Comitato di Carpegna per il gemellaggio e l’amministratore comunale Antonio Baldani; per Montecopiolo è intervenuto il sindaco Alfonso Lattanzi. La cerimonia ufficiale si è svolta il 24 agosto, accompagnata da tre musicisti che hanno interpretato canzoni italiane. Quindi c’è stato anche uno scambio di doni: noi abbiamo portato loro i nostri prodotti tipici, in primis ilProsciutto di Carpegna Dop, oltre a pubblicazioni e altro materiale informativo su Carpegna, il Montefeltro e il Parco Sasso Simone e Simoncello mentre i francesi ci hanno donato un cesto di prodotti tipici e un piatto di porcellana a ricordo del gemellaggio. Qui abbiamo anche visitato il “Monumento alla Pace” alto 12 metri, opera del nostro concittadino Franco Tigli, cittadino onorario di Mont-Saint-Martin dal 2014 proprio per questa bella e significativa opera e poi ci ha raggiunti con piacere anche il nostro concittadino Dodo Ricci che vive e lavora qui da più di 20 anni”.

L’assessore Luca Pasquini ricorda che “dal Montefeltro a partire dalla fine dell’800 fino al 1970 sono emigrati a Mont-Saint-Martin molti nostri concittadini per lavorare nelle miniere di ferro e di carbone prima e poi nelle imprese siderurgiche. In questo territorio sono anche stati accolti alcuni italiani perseguitati dal regime fascista: qui si sono fatti valere e hanno contribuito allo sviluppo economico, sociale e culturale di questi territori, raggiungendo anche importanti cariche politiche e pubbliche; il 40% della popolazione del territorio è di origine italiana. A pochi chilometri da Mont-Saint-Martin si trovano il Belgio il Lussemburgo e la Germania. Quindi abbiamo visitato tanti siti, le palestre le scuole e i centri giovanili di Mont-Saint-Martin, la Linea Maginot, le città francesi Metz, Longwy, Strasburgo, il Lussemburgo, un villaggio belga, oltre alla cittadina tedesca Mettlach e all’azienda delle famose porcellane Villeroy&Boch”.

 

Didascalia foto della cerimonia ufficiale a Mont-Saint-Martin: da sinistra il sindaco di Montecopiolo Alfonso Lattanzi, l’assessore alla Cultura di Carpegna Luca Pasquini, il presidente del gemellaggio per Mont-Saint-Martin Dominique D’Innocenzo, Serge De Carli sindaco di Mont-Saint-Martin, un rappresentante del consolato italiano in Francia, la professoressa Carla Bernacchioni e Stefania Mariotti consigliere comunale di Carpegna e presidente del comitato di Carpegna per il gemellaggio.

 

Ufficio Stampa

Benedetta Andreoli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...