Amministrazione Ricci e PD: ancora risultati deludenti

Nella nostra bella Pesaro, una città che vive anche di turismo e delle poche fabbriche ancora al lavoro, e nella quale le poche e sbagliate scelte programmatiche e di rilancio economico di questa amministrazione a guida PD hanno creato una grande disoccupazione, sono necessarie strategie di lungo periodo che incentivino investimenti strutturali e non di breve durata, che creino lavoro permanente e non effimero, in mano ad aziende affidabili, con l’obiettivo di rilanciare la nostra economia.

La nostra Città meriterebbe una Amministrazione ed un Sindaco che spendano il proprio impegno ed i nostri soldi per un rilancio occupazionale e non di sola facciata, come le innumerevoli inaugurazioni volte esclusivamente a creare fumo, e che poco o nulla servono al rilancio economico e produttivo per i cittadini ed i lavoratori.

I lavori eseguiti in modo disorganizzato, certe ciclabili fatte male e di dubbio utilizzo per lo scarso interesse cittadino e turistico, i cantieri del centro storico, iniziati in tempi sbagliati e in piena attività turistica, costringono cittadini, lavoratori, commercianti e vacanzieri a slalom indecenti per giungere in centro. Le attività diventano difficili da raggiungere, causando scarsi introiti per gli operatori e conseguente scarso lavoro per gli occupati, mostrando una debole ed incompleta  progettualità.  Ancora non sappiamo se il peso della nuova pavimentazione creerà problemi alle cantine sottostanti di via San Francesco, a causa di incarichi consegnati a ditte poco affidabili per tempistica e per capacità. Come mai gli amministratori non si preoccupano di verificare come e perché certe ditte che distano centinaia di chilometri da Pesaro riescono ad avere questi appalti  a scapito delle ditte locali? Non sarà che, per esempio, esse riescono a fare prezzi bassi perché non rispettano i contratti di lavoro, o perché costringono i dipendenti ad orari e a disagi prolungati? Vogliono gli amministratori verificare come tali ditte si comportano con i dipendenti? Ammesso che sia vero che l’amministrazione risparmia, i successivi disagi e le possibili malattie dei lavoratori vengono comunque pagate dalla collettività. A questo proposito, il Partito Comunista Italiano di Pesaro chiede con forza che vengano espletate immediate e stringenti verifiche, nell’interesse dei cittadini di Pesaro e dei lavoratori delle ditte interessate.

Il PCI di Pesaro ritiene che sia giunto il momento di cambiare questa politica delle piccole cose e di creare un progetto complessivo di importanti lavori pubblici, che comprendano la viabilità, la messa in sicurezza delle scuole e degli edifici pubblici, con forti incentivi per un diverso utilizzo dell’ambiente e per il recupero di processi industriali scomparsi a Pesaro negli ultimi 10 anni, un forte investimento nell’ecosostenibilità per la ripresa del nostro territorio, nonché uno sviluppo turistico che valorizzi l’importante patrimonio storico e socioculturale di questa Città. Tutto ciò andrebbe a vantaggio dell’occupazione, il cui livello non è mai stato così basso e preoccupante a Pesaro.

Questa amministrazione, guidata dal sindaco Ricci e dal PD è invece sempre più spostata a destra, e si dimostra inefficiente e poco incline ad uno sviluppo lungimirante della Città, incapace di recuperare il lavoro perso.  Si imboccano piuttosto percorsi non chiari e fumosi, come quello dell’ospedale unico, del declassamento generale delle strutture sanitarie e dell’utilizzo sempre crescente del privato in tutti gli ambiti di competenza comunale.

A tale fallimento il PCI di Pesaro contrappone la necessità urgente di un nuovo e diverso modello di società e di sviluppo, dove lo Stato, e non il privato, sia il coordinatore delle politiche del territorio locale e del Paese.

 

Partito Comunista Italiano

Sezione di Pesaro

Un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...